Cordoba. Sono bastate due equilibratissime giornate di gioco, per coniscere i nomi delle prime qualificate alle semifinali della World League. Il Brasile nella pool E e la Russia nella pool F, si sono imposte in entrambi i match disputati al tie-break e si sono garantite il primo posto nei rispettivi raggruppamenti.
Nella tardissima serata di ieri, la Russia ha battuto Cuba, che oggi contenderà agli azzurri l’accesso tra le prime quattro del torneo. Nella scorsa notte italiana, il Brasile ha avuto ragione al quinto set e solo per 15-13, di una combattiva Serbia, che è arrivata davvero vicina al colpaccio.
Nella sfida che lo scorso anno assegnò il trofeo, le squadre di Bernardinho e Kolakovic si sono date battaglia lungamente, alla fine si sonoo imposti ancora una volta i verdeoro, grazie al determinante contributo della panchina, con il regista Marlon ed il centrale Sidao, che con il loro ingresso in campo hanno fatto pendere la bilancia dalla parte dei sudamericani.
L’Italia, dopo la sconfitta al tie-break nella gara iniziale contro la Russia, ha l’obbligo di vincere per continuare a restare in corsa.
Pool E: mercoledì Argentina-Brasile 2-3; Serbia-Brasile 2-3; oggi Argentina-Serbia. Classifica: Brasile 4, Argentina e Serbia 1.
Pool F: Russia-Italia 3-2; Russia-Cuba 2-3; oggi (ore 22.30 italiane diretta RaiSport1) Italia-Cuba. Classifica: Russia 4, Italia e Cuba 1. Domani  – Semifinali: Brasile-2F; Russia-2E. Domenica – Finali: 3-4 posto; 1-2 posto.
Nota – Gli orari delle semifinali verranno stabiliti al termine delle gare. In caso di qualificazione l’Argentina, paese organizzatore, giocherà alle ore 21 (2 di notte in Italia).

Fipav