Parte domani alla volta della Germania la nazionale italiana juniores maschile, che dal 20-22 maggio sarà impegnata a Spergau nelle Qualificazioni per i Mondiali di categoria. Gli azzurrini sono stati inseriti nella pool D insieme a Germania, Estonia e Grecia, formazione contro la quale i ragazzi di Petrelli esordiranno il 20 maggio alle ore 16.30. Alla rassegna iridata juniores, in programma durante l’estate in Brasile, accederanno le prime classificate più la migliore seconda delle quattro pool europee che si giocheranno, esclusa la Germania, a Sofia (Pool A), Mogilev (Pool B) e Nitra (Pool C).

“Il nostro non è un girone semplice, Germania e Grecia sono due squadre temibili. – esordisce il ct Petrelli alla vigilia della partenza – Gli ellenici hanno ben figurato negli europei Cadetti e nel loro organico possono contare tre elementi che sono in orbita della nazionale seniores. La Germania, invece, è una formazione molto affiatata che come il nostro Club Italia ha lavorato tutto l’anno assieme, disputando l’A1 tedesca.” Il tecnico federale prosegue con le sue aspettative: “Oltre alla ovvia speranza della qualificazione, mi attendo una squadra combattiva, capace nei momenti di difficoltà di rispondere sia con il carattere che con delle soluzioni dal punto di vista tecnico. Sarà fondamentale essere bravi a gestire le fasi di gioco in cui le cose non funzioneranno bene, rimanendo sempre “attaccati” alla partita, per poi sfruttare i cali degli avversari.”

I 12 AZZURRINI – Palleggiatori: Pinelli e Partenio; schiacciatori: Fedrizzi, Lanza, Mariano e Randazzo; opposti: Vettori e Preti; centrali: Valsecchi, Sperandio e Mazzone; libero: Pesaresi.

Lo staff sarà composto dall’allenatore Liano Petrelli, dal suo vice Valerio Baldovin, dal medico dott. Roberto Vannicelli, dallo scoutman Nicola Baldon, dal fisioterapista Daniele Dailianis e dal team manager Federico Cristofori.

CALENDARIO: Pool D (Spergau): 20/5 Estonia-Germania, Grecia-Italia (ore 19.30); 21/5 Germania-Grecia, Italia-Estonia (ore 19.30); 22/5 Grecia-Estonia, Italia-Germania (ore 18).

Fipav