Le giovanissime Benazzi-Orsi Toth (nella foto), sono state la prima coppia azzurra a salutare il Mondiale. Le due ragazzine, al loro debutto internazionale, hanno salutato il pubblico del  Foro Italico giocando un match generoso ed incisivo contro l’esperta coppia olandese Kadijk-Mooren. Viki e Giada hanno ceduto per 2-0 (21-17 22-20) dopo una bella battaglia, giocando a lungo alla pari.

Dopo di loro stessa sorte è capitata all’altra coppia tricolore Rosso-Giombini, che opposte alle ceche Kolacova-Slucova, hanno salutato la sabbia romana senza riuscire a portare a casa un successo. Inserite in un gruppo molto difficile, le italiane hanno avuto poche occasioni di farsi apprezzare. Nel match odierno hanno ceduto per 2-0 (21-10 21-17).

BENAZZI – “Per la nostra coppia, è stata una preziosa occasione per fare esperienza e provare un’emozione che non scorderemo mai. Nell’ultima gara mi sembra che ci siamo espresse al meglio delle nostre possibilità e con pizzico di fortuna in più avremmo anche potuto prolungare il match.”

ORSI TOTH – “Peccato per la gara di oggi, abbiamo giocato un buon match, contro delle avversarie esperte.”

ROSSO – “Siamo consapevoli del fatto che ci sia qualcosa di positivo in questa esperienza. La partita è stata difficile, ma noi non ci siamo mai piegate. Sappiamo che possiamo crescere. I nostri progetti per il futuro? Continuare a crescere e migliorare partita dopo partita. In vista dello Slam sarà importante per noi pensare ad una partita alla volta; sarà sicuramente dura.”

GIOMBINI – “Per ora le emozioni che provo sono solo negative, tuttavia c’è sicuramente qualcosa di buono nell’aver partecipato.”

Fipav