Schermata 2018-11-02 alle 18.25.58L’Azimut Leo Shoes Modena di Julio Velasco affronta al PalaPanini la squadra di Andrea Giani, ovvero la Powervolley Milano. Il pubblico delle grandi occasioni ( 5.81 spettatori) accoglie i padroni di casa in campo: starting six  con Christenson in regia, Pinali opposto (Zaytsev tenuto precauzionalmente a riposo), le bande Kaliberda e Urnaut, al centro Holt e Anzani,  Rossini libero. Milano risponde con Sbertoli-Hirsch, Clevenot e Maar laterali, Piano e Kozamernik al centro, Pesaresi libero.

Modena sfodera subito una prestazione maiuscola, non lascia spazio agli avversari ed in men che non si dica piazza un break di sei punti che permette al team di Velasco di caricarsi e spingere ancora di più, tanto che il set fila via liscio senza troppi intoppi. La seconda frazione inizialmente è più equilibrata, gli avversari dimostrano di saper giocare a volley, ma i giallo-blu forzano il servizio, difendono ed attaccano, prendendosi ben 7 lunghezze. Il terzo parziale non è molto distante dai precedenti, Modena si dimostra cinica, non lascia spazio a Milano e chiude set e partita prendendosi tre punti importantissimi per la classifica, in vista della sfida di Napoli contro Latina.

Azimut Leo Shoes Modena – Revivre Axopower Milano 3-0 (25-15, 25-18, 25-17) – Azimut Leo Shoes Modena: Christenson 3, Urnaut 10, Anzani 2, Pinali 15, Kaliberda 7, Holt 10, Benvenuti (L), Rossini (L), Mazzone 2, Keemink 0. N.E. Van Der Ent, Zaytsev, Pierotti, Bednorz. All. Velasco. Revivre Axopower Milano: Sbertoli 0, Clevenot 4, Piano 5, Hirsch 9, Maar 5, Kozamernik 4, Hoffer (L), Pesaresi (L), Basic 5, Tondo 0, Izzo 0. N.E. Abdel-Aziz, Gironi, Bossi. All. Giani. ARBITRI: Rapisarda, Florian. NOTE – durata set: 20?, 26?, 26?; tot: 72?. Spettatori: 5.081. Incasso: 57.352 euro. MVP: Christenson.
A cura di Arianna Boesso, Foto Paolo Miccoli.