[di Melanie Meda – Foto fonte web] Serie tv apprezzata da un vasto pubblico nonostante i toni spinti che possiede. Stiamo parlando della nuova serie tv Netflix Sex education. La serie creata nel 2019 dal regista Laurie Nunn racconta di due adolescenti, Otis e Meave, i quali fondano una cosiddetta “clinica del sesso” con lo scopo di guadagnare soldi e dividersi il ricavato.

Otis Milburn interpretato da Asa Butterfield, è un adolescente britannico represso a livello sessuale e vive con sua madre Jean, Gillian Anderson, una terapista sessuale di alta fama. La madre ci viene mostrata come una donna sempre piena di lavoro, tanto da rendere il figlio insicuro e isolato. L’unico amico di Otis è Eric, ragazzo omosessuale dichiarato appartenente a una famiglia molto credente, la quale appunto non accetterà subito la sua condizione.

Meave Wiley interpretata da Emma Mackey, è una ragazza apparentemente   “bulla” a causa della sua vita difficile in quanto vive da sola in una roulotte ed è stata abbandonata dalla madre , ma in seguito si aprirà con i vari personaggi mostrando un lato di sé totalmente diverso da quello che vuole mostrare. Sarà proprio lei ad accorgersi delle capacità di terapia sessuale di Otis, difatti insieme creeranno una “ clinica del sesso “ dove Meave gestirà appuntamenti e pagamenti, mentre Otis offrirà terapia psicologica.

Prima di fare la conoscenza di Meave, Otis era il classico ragazzo sfigato ed invisibile a scuola; l’alleanza tra i due adolescenti lo porterà a essere notato maggiormente, nonché a divenire famoso come terapista del sesso.

E’ curioso come il personaggio di Otis sia in grado di assistere i suoi compagni di scuola parlando apertamente di problemi sessuali, pur non avendo avuto una minima esperienza nel campo. Questa mancanza di esperienza a livello sessuale non viene ridicolizzata,anzi, diverrà un punto di forza per scoprire se stesso.

La serie tv affronta in modo ironico ma al contempo serio, vari temi che tutt’ora sono difficili da spiegare. Si parla in modo libero e spontaneo della sessualità, dell’omosessualità e altri argomenti delicati, con lo scopo di eliminare i taboo.

Una serie tv che merita di essere vista, poiché spiega in modo semplice e comico i problemi sessuali vissuti dal punto di vista degli adolescenti, senza risultare minimamente volgare.