17834895_741814589276952_4378105161652023826_oDomenica 23 aprile, alle ore 18:00, le Pantere del volley Conegliano sono state impegnate al Palaverde di Treviso nella  finale valida per la Champions League di volley femminile 2017. La gara Imoco Conegliano – VakifBank Istanbul si è conclusa per 0-3 con la vittoria delle campionesse turche, già titolari di ben due vittorie in Champios League. La finalissima dal sapore squisitamente internazionale ha dato vita alle immancabili scommesse pallavolo su William Hill, il sito bookmaker britannico leader nel settore per eccellenza e autorizzato ormai da anni ad operare sul mercato italiano dall’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato.

Le ragazze italiane sono arrivate al Palaverde ancora cariche per la soddisfacente vittoria riportata in una gara molto combattuta contro la Dinamo Mosca e intenzionate dunque ad ottenere lo stesso successo anche in finale.

Le turche di Giovanni Guidetti, dal canto loro, hanno affrontato la finale sulla scia della vittoria riportata nel derby contro l’Eczacibasi di Barbolini. Considerando i precedenti, si può affermare che la gara si delineava già alquanto impegnativa per le ragazze di Davide Mazzanti, che per la loro prima finale internazionale si sono trovate davanti delle rivali imponenti già finaliste lo scorso anno a Casalmaggiore. In occasione di questa finale, la formazione del Conegliano ha dovuto rinunciare al prezioso contributo di De Kruijf e Bricio puntando la carta d’attacco su Robinson, Fawcett e Ortolani coadiuvate da Folie, Danesi, Skorupa e dal libero di De Gennaro. Per quanto riguarda le super favorite avversarie straniere, via libera alle grandi trascinatrici  Zhu Ting, Hill, Aydemir, Akman, Rasic e Sloetjes. Il coach del Conegliano Mazzanti, dopo avere vinto uno scudetto, supercoppa e Coppa Italia, ha guidato la panchina italiana aspirando a portare a casa un altro ambito trofeo. Sulla panchina turca, invece, ha coltivato le sue ambizioni  il coach Giovanni Guidetti già molto noto per avere guidato l’Olanda verso l’argento europeo e verso le semifinali olimpiche. Indubbiamente due coach eccezionali a capo di due formazioni valide ma dalle caratteristiche tecniche e fisiche totalmente diverse.

Il Palaverde di Treviso ha come sempre registrato sui suoi spalti un gran numero di spettatori, circa 5000, pronti a fare un tifo massiccio condito da striscioni per sostenere il difficile percorso delle campionesse italiane. Nonostante l’impegno messo in campo da parte delle pantere la situazione al Palaverde si è palesata da subito sbilanciata in favore delle turche visibilmente più potenti e in grado di controllare al meglio anche la più difficile delle situazioni. Vittoria meritata per le ragazze della VakifBank che hanno così avuto modo di riscattare ampiamente l’insuccesso della passata stagione. Concluso il sogno europeo, l’Imoco Conegliano ha archiviato l’esperienza e si prepara già ad affrontare il prossimo impegno che la vedrà protagonista in semifinale di scudetto nella gara contro il Modena.