[size=x-small]La Florens Castellana Grotte, formazione pugliese che parteciperà per il secondo anno consecutivo alla Findomestic Volley Cup serie A2 di pallavolo femminile, è lieta di annunciare il rinnovo contrattuale dell’atleta Elisangela Pereira de Souza Paulino. Classe 1980, la forte giocatrice brasiliana (alta 187 centimetri), nella scorsa stagione, si è rivelata uno dei punti cardini della squadra con 433 punti realizzati in 29 presenze (a una media di 15 punti a partita). I sostenitori della Florens, insomma, avranno ancora il loro “Fenomeno” (così come è stata ribattezzata Elisangela da una parte dei tifosi castellanesi). Dopo la conferma di capitan Zanotti e a una settimana di distanza dal rinnovo di Ludovica Dalia, quindi, la Florens continua a muoversi sul mercato. “La conferma di Elisangela, come quella di Dalia – ha spiegato il tecnico (riconfermato anche per la prossima stagione, ndr) della Florens, Donato Radogna – è figlia dell’ottimo rendimento fatto registrare nella passata stagione. Non potevamo non confermare due atlete che ci hanno dato così tanto lo scorso anno. E il capitolo conferme nella campagna acquisti della Florens non può ancora dirsi chiuso”. Oltre alla potenza offensiva, Elisangela si è messa in mostra anche per una spiccata duttilità tattica. In che ruolo (opposta o schiacciatrice) nella prossima stagione? Radogna: “Ho prospettato all’atleta di giocare da opposta l’anno prossimo. E si è dimostrata disponibile e anche convinta di affrontare questa sfida. Un dato su tutti: al termine dello scorso campionato, Elisangela ha chiuso con il 41% di positività in attacco da posto 4. Sono convinto che, liberandola da ogni onere in ricezione, possa rendere ancora di più”. Zanotti, Elisangela e Dalia: una buona ossatura su cui costruire la Florens 2007/2008. Ancora Radogna: “E’ chiaro che il quadro ora va completato. Stiamo cercando un posto 4 straniero molto forte e uno italiano altrettanto competitivo. A queste affiancheremo una terza schiacciatrice con tanta esperienza in serie A per avere un terzetto di martelli che ci consenta di stare tranquilli. Al momento, però, siamo di fronte a un mercato con tante squadre in competizione e pochissime giocatrici. Quindi la concorrenza aumenta. Il nostro direttore sportivo Dalena è al lavoro per costruire una rosa più competitiva rispetto alla passata stagione che ci permetta di migliorare il risultato ottenuto”. La serie A2 comincia a costruirsi: ma prima ancora degli organici delle singole società, bisognerà capire il quadro delle iscritte alla Findomestic Volley Cup serie A2 2007/2008. “Vedo Rivergaro favorita, forte della recente retrocessione e della fusione con Piacenza – la previsione di Radogna – Poi ci sono due centri metropolitani che sicuramente si attrezzeranno per costruire formazioni in grado di essere promosse subito: Milano che ha acquistato l’eredità di Arzano e può contare sul supporto dell’Isernia e Roma che, acquisiti i diritti da Forlì, starebbe mettendo insieme una formazione di medio-alta classifica”.

[b]Antonio Minoia, Ufficio Stampa[/b][/size]

[paegbreak]

[size=x-small]“E’ soltanto questione di ore…”. Francesco Laterza, direttore generale della Lines Ecocapitanata Altamura, esordisce cosi, al termine dell’incontro al quale hanno partecipato il sindaco di Altamura, Mario Stacca, l’assessore allo sport del comune barese, Giovanni Saponaro, il presidente della Lines Ecocapitanata, Andrea D’Ambrosio, il dirigente Nino Stano e lo stesso Laterza. “Abbiamo apprezzato la volontà dell’amministrazione di Altamura di aprire un tavolo di discussione con gli imprenditori locali ma credo che ormai i tempi siano estremamente stretti e condizionanti e, pertanto, le prossime ventiquattro ore saranno quelle decisive… Altre realtà ci invitano alla riflessione e, se da una parte la logica e la razionalità ci indurrebbero a decidere di emigrare lontano da Altamura, il cuore ci impone di soffermarci ancora e attendere ulteriormente… C’è un velo di pessimismo nelle mie parole ma siamo di fronte ad un bivio, ad una scelta sofferta, qualunque essa possa essere…”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche il presidente, D’Ambrosio: “E’ ormai il momento della verità…noi vorremmo salvare il salvabile ma non so ancora quale potrà essere il risultato dei nostri sforzi… Il tempo che ci rimane è poco e abbiamo il dovere di scegliere per il meglio, senza sbagliare. Sarà importante tutelare il bene della società e mettere da parte, per una volta, i sentimenti…”.

[b]Roberto Longo, Ufficio Stampa[/b][/size]

[pagebreak]

[size=x-small]La Scavolini prende parte anche quest’anno alla Kenwood Cup, il circuito di Sand Volley 4×4 che si giocherà sulla sabbia di Imola (30 giugno e 1° luglio), Cervia (7-8 luglio), Bellaria (14-15 luglio), Ostia (21-22 luglio), Paestum (27-29 luglio), Sciacca (4-5 agosto). Le prime quattro tappe serviranno a selezionare le squadre partecipanti al master finale di Paestum, che assegnerà lo scudetto; a Bellaria sarà assegnata anche la Supercoppa Italiana, mentre l’ultima tappa di Sciacca metterà in palio la Coppa Italia. La Scavolini parteciperà alla prima e alla terza tappa del circuito (Imola e Bellaria), essendo stata inserita nella Pool A assieme a Minetti Vicenza, Volley 2002 Forlì, Ballestriero Volta Mantovana, La Lupa Piacenza e Hik Soul Free Castelfidardo. Sulla base dei risultati ottenuti, le prime quattro squadre delle due Pool si qualificheranno al Master finale di Paestum. Alla tappa di Imola di questo week-end l’allenatore delle colibrì Davide Delmati schiererà Elisa Muri, Giorgete Mengarda, Paola Ronconi, Federica Petrangeli e Jenny Arnoldi. Nel girone eliminatorio la Scavolini affronterà Vicenza e Volta Mantovana.

[b]Giacomo Mariotti, Ufficio Stampa[/b][/size]

[size=x-small][color=CC0000][font=Verdana][b]1) Mancini Iveco Florens Castellana Grotte[/b]: confermata Elisangela

[b]2) Lines Ecocapitanata Altamura[/b]: ieri vertice in Comune

[b]3) Scavolini Pesaro[/b]: sabato parte la Kenwood Cup

[/font][/color][/size]