Il primo set si sviluppa sul piano del perfetto equilibrio con coach Gianfranco Milano che schiera Spinato-Mancuso, Borgogno-Caroli, Pachale-Horvath con Carocci libero. Le olandesi giocano una pallavolo lineare e, approfittando anche del miglior livello di preparazione, tengono testa alle padrone di casa. Il set si risolve ai vantaggi con Pavia che piazza l’allungo vincente grazie a Horvath. Secondo set con la Riso Scotti che inizia la rotazione sia degli attaccanti che dei centrali. Pachale allunga sul 9-6 ma il Weert recupera con un paio di buone combinazioni al centro ed altrettanti muri (17-19). Qualche errore di misura in attacco e le ospiti chiudono 21-25.

Il terzo parziale sembra non avere storia con la Riso Scotti che allunga 9-2 ma la freschezza olandese permette al Weert un recupero che vale il pareggio sul 15-15. L’allungo decisivo è propiziato da un paio di difese da antologia di Carocci che Spinato trasforma in assist precisi e preziosi per i suoi attaccanti. Chiude ancora Horvath per il 25-19.Nel quarto parziale sono le ospiti a partire meglio (2-5) con la Riso Scotti che cerca il recupero, lo trova ed ottiene anche sorpasso e allungo sul 16-13. Le gambe sono sempre più pesanti ed il Weert ribalta nuovamente tutto aggiudicandosi il parziale 23-25.Il tie-break è dominato da Pavia che vola subito 5-0 e 9-2. Pavia gioca alla perfezione la fase di cambio palla ed arriva la prima vittoria della stagione.

“Buon test – commenta coach Milano – Finora abbiamo lavorato solo sul cambio palla e qualcosa di positivo si è visto. Per il resto, difesa, muro e contrattacco, abbiamo fatto scelte standard senza adattamenti particolari. Così come ho scelto di far giocare Mancuso da opposto per non condizionare altre ragazze facendole giocare in un ruolo non proprio. Sono soddisfatto di questa prima uscita anche se, chiaramente, il lavoro” .

Buona la prima anche per Dora Horvath: “Stiamo lavorando da poco sull’attacco ed abbiamo fatto abbastanza bene. La voglia c’è, le qualità tecniche non mancano ma le gambe sono ancora pesantissime”.
RISO SCOTTI – WC WEERT 3-2 (26-24, 21-25, 25-19, 23-25, 15-7)

RISO SCOTTI: Horvath 24, Spinato 3, Borgogno 7, Bland 8, Caroli 7, Terranova 8, Mancuso 3, Pachale 21, Vetri. Ne Lehtonen. Libero: Carocci

Buona la prima. Nel test amichevole con le olandesi del WC Weert, la Riso Scotti offre una buona prestazione e gioca una piacevole pallavolo offrendo uno spettacolo che i 200 spettatori presenti sugli spalti mostrano di gradire molto. Pur con le gambe pesanti (effetto di una preparazione accuratissima), con pochissimo lavoro alle spalle specialmente su contrattacco, muro e difesa e con l’assenza di Lehtonen (la quale sta effettuando un lavoro speciale vedendo schierata come opposto la sedicenne Mancuso che si disimpegna comunque al meglio), la Riso Scotti mostra già qualche ottima combinazione in fase di cambio palla con una Dora Horvath e una Hanka Pachale particolarmente incisive e una Luna Carocci molto reattiva e precisa . Per il resto coach Gianfranco Milano ruota tutta la rosa a disposizione ottenendo risposte molto buone.

Segue articolo con commenti di Milano e Horvath (A.S Pavia)