E' contro l'Asystel Novara che la Cgf Recycle Florens Castellana Grotte apre il girone di ritorno della Findomestic Volley Cup serie A1 di pallavolo femminile. Nella quattordicesima giornata del torneo, infatti, la formazione allenata da Donato Radogna affronta in casa la forte compagine piemontese, attualmente al terzo posto della classifica, con lo spirito di chi non ha nulla da perdere e tanto da guadagnare.

Dopo un girone di andata da 20 punti, settimo posto in graduatoria (valso l'accesso alla Final Eight della Coppa Italia da disputare ad inizio febbraio), quattro vittorie esterne, sette successi totali e con il titolo provvisorio di “sorpresa del campionato” in tasca, la Florens proverà a bissare il successo dell'andata in Piemonte (che fu a suo modo storico, all'esordio assoluto nel massimo campionato del volley in rosa). La consapevolezza, tuttavia, di affrontare una squadra in forma (il Novara ha vinto 5 delle ultime 6 gare giocate e nell'unica partita persa ha comunque guadagnato un punto a Pesaro) e con un organico di grande valore (nonostante le assenze per infortunio di Cardullo e Podolec). La Florens riprenderà solo oggi (venerdì, ndr) gli allenamenti dopo la trasferta piemontese di Chieri (ritardo aereo all'andata, volo cancellato al ritorno e viaggio per la Puglia da 13 ore in pullman, ndr). Radogna: “Per noi ogni trasferta diventa un problema. Più che viaggi quest'anno sono tragedie. Abbiamo avuto grandi problemi anche per raggiungere e per tornare da Chieri. Siamo arrivati mercoledì sera alle 23 e giovedì non ho potuto fare altro che concedere una giornata di riposo alle ragazze. Già la partita con Novara è tostissima, spero solo di non pagare in campo tutta la stanchezza accumulata in questi giorni”.

La gara tra Florens e Novara si giocherà domenica 11 gennaio alle ore 17,30 (per la comunità castellanese sarà un gustoso anticipo in chiave sportiva della Notte delle Fanove, importante appuntamento della tradizione religiosa e popolare locale da 20mila turisti all'anno) al Palazzetto dello Sport di via Renato dell'Andro. Sarà possibile seguire la cronaca in diretta dell'incontro sul sito www.asflorens.it con il servizio Volley on air a partire dalle ore 17.

FINDOMESTIC VOLLEY CUP SERIE A1
GIORNATA 14
CASTELLANA GROTTE (BA) – PALAZZETTO DELLO SPORT VIA DELL'ANDRO

CGF RECYCLE FLORENS CASTELLANA GROTTE – ASYSTEL V. NOVARA
domenica 11 gennaio 2009 – ore 17,30

PROBABILI FORMAZIONI

FLORENS: Dalia (P), Soninha (S), Petkova (C), Quaranta (O), Roani (S), Scott-Arruda (C), Sansonna (L).
A disposizione: Moncada (P), De Haes (C), Karalyus (O), Tribuzio (L).
Indisponibile: Elisangela (S).
Allenatore: Radogna, II allenatore: Acquaviva, Assistente allenatore: Guglielmi, Scout man: Moliterni.
NOVARA: Feng (P), Barcellini (S), Anzanello (C), Kozuch (O), Osmokrovic (S), Paggi (C), Scarabelli (L).
A disposizione: Bechis (P), Lombardo (S), Rosso (C), Zardo (L).
Allenatore: Pedullà, II allenatore: Beltrami, Scout man: Biasioli.
ARBITRI: Alessandro Finocchiaro (Udine), Gianluca Trevisan (Pressana – Vr)
DELEGATO TECNICO: Francesco Maselli

Ufficio Stampa [pagebreak]

Nessuna sosta per la Yamamay Busto Arsizio dopo la prestigiosa vittoria di martedì contro la Monte Schiavo Jesi: Viganò e compagne hanno ripreso gli allenamenti già mercoledì, in vista del prossimo incontro, domani alle ore 16.30 al Carisport di Cesena, contro la Solo Affitti. Per la gara, che sarà trasmessa in diretta da Sky Sport 2 (e in Europa da Eurosport 2, con commento in lingua inglese), Parisi potrà contare anche su Ritschelova e Ravetta che, risulte le pratiche burocratiche, sono ora a disposizione del coach. Tutte disponibili dunque, le dodici biancorosse per questo match, che si preannuncia non semplice: la formazione cesenate infatti, dopo un avvio di campionato difficile, ha trovato la giusta quadratura e, soprattutto tra le mura amiche del Carisport, sa esprimersi su ottimi livelli: esemplare la vittoria contro Jesi per 3-1. Allenate da coach Manuela Benelli, le romagnole presenteranno un sestetto bel allestito, con le navigate Swiderek al palleggio, Musti De Gennaro al centro, Mifkova e De Luca di lato.

La guida alla partita

Formazioni:

Solo Affitti Cesena: 1 Piolanti Alice, 3 Venturi Daniela, 5 Poggiali Federica, 6 Mazzoni Claudia (L), 7 Leonardi, 8 Musti De Gennaro, 9 Ssuschke, 10 Usic, 11 Mifkova, 12 Swiderek, 15 De Luca, 18 Berti. All. Benelli.

Yamamay Busto Arsizio: 1 Ravetta, 2 Viganò, 3 Fernandinha, 4 Valeriano, 5 Esko, 7 Kovacova, 8 Matuszkova, 9 Fokkens, 10 Campanari, 11 Okaka, 13 Borri (L), 15 Ritschelova. All. Parisi

Arbitri: Corrado Toso – Francesco Piersanti

Inizio gara: ore 16.30

TV: diretta su Sky Sport 2 (in Italia), diretta su Eurosport2 (in Europa, Italia esclusa, con commento in lingua inglese), differita integrale martedì 13 gennaio ore 20 su TeleSetteLaghi.
 
Media: DIRETTAVOLLEY cronaca interattiva e live score dalle 16.30 su volleybusto.com.; Aggiornamenti punteggio su Televideo Rai (pag. 260) e su www.legavolleyfemminile.it.

Il programma completo della giornata

Regular Season A1
1ª Giornata Ritorno (11/1/2009 17:30)
Riso Scotti Pavia – Scavolini Pesaro   
Cgf Recycle Florens Castellana Grotte – Asystel Volley Novara   
Monte Schiavo Banca Marche Jesi – Minetti Vicenza   
Solo Affitti Tradeco Cesena – Yamamay Busto Arsizio    
(10/1/2009 alle ore 16:30 Diretta Sky Sport 2)
Zoppas Industries Conegliano – Foppapedretti Bergamo   
Despar Perugia – Tena Santeramo    
(10/1/2009 alle ore 20:30)
Famila Chieri – Unicom Starker Kerakoll Sassuolo

Ufficio Stampa
[pagebreak]

Per Rinieri e compagne comincia domenica, al PalaTriccoli, alle ore 17.30, il girone di ritorno della stagione regolare. Ritrovano sulla loro strada quella Minetti Vicenza che le ha costrette al quinto set il 12 ottobre, nell'esordio stagionale di fronte alle telecamere di SKY.

Da allora le venete hanno sofferto in campionato e raccolto sei punti, vincendo il confronto contro Santeramo e perdendo altre tre gare al tie-break, con Chieri, Pavia e, da ultimo, martedì con Cesena.

Martedì scorso si è chiuso il girone d'andata del rinnovato campionato a quattordici squadre. La Monte Schiavo Banca Marche, dopo aver a lungo conservato il terzo posto, per differenza set è ora quarta: 27 i punti, 9 vittorie e 4 sconfitte, 33 set vinti (e fin qui tutto uguale alla terza) e 21 set persi, uno in più della terza classificata.
Decisivo in questo senso è stato il tie-break del giorno dell'Epifania che ha portato a questa piccola differenza tra Jesi e Novara.
Un significativo passo avanti è stato compiuto rispetto alla passata stagione, quando, al giro di boa della regular season, la Monte Schiavo occupava il settimo posto della graduatoria, con 5 vittorie e 6 sconfitte.
Le jesine si sono qualificate per la Final Eight di Coppa Italia dopo aver superato la Fase 1 e la Fase 2 e, in campo europeo, giocheranno gli ottavi di finali della Challenge Cup, il torneo continentale al quale partecipano per la prima volta.

“A Busto abbiamo sbagliato troppo – spiega Raffaella Calloni – ci è mancata la difesa e nonostante tutto avevamo anche recuperato bene dopo lo svantaggio iniziale. Peccato il tie-break”.

Dopo un giorno di riposo la Monte Schiavo si è rimessa al lavoro giovedì in vista della prima del girone di ritorno e della trasferta di Challenge Cup, in programma mercoledì prossimo a Bucarest (si gioca alle 17 ora italiana).

“Stiamo lottando contro un po' di acciacchi – continua la centrale rossoblu – ed anche contro l'amarezza per la sconfitta, pensavamo di aver raggiunto un livello più alto di gioco, abbiamo ancora da lavorare”.

Il girone di ritorno comincia domenica contro la Minetti dell'ex Mattiolo, giocatrice protagonista a Jesi della promozione dall'A2 all'A1.
“Se facciamo la nostra parte, possiamo fare la differenza contro una squadra tignosa che difende molto. Poi ci concentreremo sulla Challenge, dove adesso dovremo fare i conti contro giocatrici più esperte”.

Ufficio Stampa [pagebreak]

Settima giornata di campionato ed impegnativo confronto con il Cannizzaro, attualmente secondo in classifica, per la PVT Arte Orto Modica, la giovanissima formazione modicana che disputa il campionato di serie C con un organico formato in larga parte da elementi under 18 ed under 16 grazie allo storico accordo di collaborazione tra la Pro Volley Team e l’US Volley Modica con l’obiettivo di dare maggior forza e vigore al vivaio della Contea, per una migliore crescita sia tecnica che agonistica delle promesse del settore giovanile.

“Abbiamo scelto una strada interessante e difficile allo stesso tempo – spiega il dirigente responsabile della PVT Arte Orto Modica, Giovanni La Perna – Interessante perché per la prima volta abbiamo cercato di creare un progetto comune finalizzato alla crescita delle giovani modicane, difficile perché con un organico così giovane e con poca esperienza la strada verso la salvezza in serie C sarà in salita fino all’ultimo. Non vogliamo però mettere nessuna pressione alla squadra: sono tutte giovani di talento, alcune addirittura under 16, ed hanno solo bisogno di crescere. Vivremo alla giornata, partita dopo partita, anche a livello giovanile dove abbiamo scelto di non rinforzarci con ulteriori prestiti esterni proprio per responsabilizzare fino in fondo le nostre giovani”.

Le giovani modicane infatti saranno chiamate ad un duplice confronto di alto livello: prima in serie C domenica con il Cannizzaro con il ritorno alla palestra dell’Auditorium, poi lunedì nel match clou del campionato provinciale under 18 con l’Ardens Comiso.

Anche in under 18 la società modicana dovrà vivere alla giornata, con un girone provinciale già di grande qualità che metterà a dura prova le giovani allenate da Carmela Lauretta che quest’anno non sono di certo le favorite a livello regionale. Ruolo di favorite che non può che andare alla formazione del ClanVolley di Piero Maccarrone che, oltre a poter contare sulla solida base dell’under 16 seconda due anni fa, ha aggiunto nel corso di questo biennio sia Sotera che Greco, allora campionesse regionali con la PVT Modica, e si è ulteriormente rinforzata in questa stagione con i prestiti giovanili di Gentile, Imprescia e Padua dalla Costanzo Siracusa così da puntare senza nascondersi al raggiungimento delle finali nazionali.

Una partita alla volta dunque, a partire dal prossimo impegno di serie C con un Cannizzaro guidato in panchina dall’abile mano di Mauro Lo Deserto. Le catanesi nell’ultimo confronto di campionato hanno superato al tie-break in casa l’Acicastello portandosi così al secondo posto in graduatoria a quota tredici punti in coabitazione proprio con il Comiso, a quattro lunghezze dal Vittoria, corazzata costruita per puntare alla promozione.

Le giovanissime modicane invece stazionano al decimo posto a quota cinque punti dopo aver sprecato una buona occasione nell’ultimo match casalingo con la Juvenilia Catania: in vantaggio di un set le biancorosse hanno spento del tutto la luce lasciando tutta la posta in palio alle ospiti. La PVT Arte Orto Modica ha finora infatti conquistato una netta vittoria a Ragusa nel derby con l’Antares ed ha poi violato al tie-break il campo dell’Acicastello con una prestazione collettiva di buon livello, ma ha sprecato strada facendo buone occasioni per incrementare il proprio bottino in graduatoria. La partita di domenica di serie C con il Cannizzaro ed il confronto di lunedì a livello under 18 con il Comiso potranno dare una reale misura delle possibilità delle giovanissime modicane.

Ufficio Stampa 

Cgf Recycle Castellana Grotte: col Novara il via al girone di ritorno Pag 1

Yamamay Busto Arsizio:
domani anticipo televisivo con Cesena Pag 2

MonteSchiavo Banca Marche Jesi:
al PalaTriccoli arriva Vicenza Pag 3

Serie C: PVT Arte Orto Modica torna in campo domenica con la vicecapolista Cannizzaro Pag 4