La vittoria a Benevento non solo ha ridato quella tranquillità in classifica e a livello morale, ma anche aperto nuovi scenari nella stagione dell’Acqua & Sapone Città di Aprilia. La squadra di Cristofani domenica scorsa ha battuto una diretta concorrente come l’Accademia Benevento, conquistando quei tre punti che mancavano da tempo e allontanando ancor di più gli spettri della retrocessione. Ora c’è da guardare avanti e riprendere a vincere anche in casa, dove il successo manca dallo scorso 26 dicembre. Domani alle ore 17,30 al PalaLavinium di Pomezia arriva San Vito, una squadra ostica e con buone individualità come la nazionale argentina Georgina Pinedo e la brasiliana Prado De Oliveira. San Vito ha raccolto molti dei suoi punti in casa, mentre soffre molto in trasferta; all’andata Palazzini e compagne sono state battute per 3-1.
Un’eventuale vittoria potrebbe aprire anche il discorso playoff (le due squadre sono divise da quattro punti), a sette giornate dalla fine della stagione regolare potrebbe succedere di tutto. “Abbiamo affrontato una settimana molto serena – afferma il tecnico di Aprilia, Luca Cristofani – ci voleva. La squadra si è allenata con grande intensità ma con la consapevolezza di aver fatto una grande gara a Benevento. Dunque salvezza acquisita, ora si pensa al prossimo obiettivo, che coronerebbe la stagione per una società e una squadra nuova per la serie A, ovvero approdare ai playoff. La gara con San Vito è fondamentale, un match da dentro o fuori. Vogliamo continuare a far bene, specialmente in casa. Ogni partita, specialmente nel femminile, è una storia a sé. Dovremo vincere sulle motivazioni”.

Ufficio Stampa [pagebreak]

Domani, domenica 15 febbraio, alle 17.30 al PalaPaganelli di Sassuolo la Scavolini capolista affronta la Unicom Starker Kerakoll Sassuolo, squadra tra le più in forma del campionato e reduce da un’ottima Final Eight di Coppa Italia, nella quale ha rischiato di eliminare nei quarti di finale quell’Asystel Novara che ha conteso fino all’ultimo alle colibrì il trofeo 2008/09. L'incontro sarà arbitrato da Alessandro Finocchiaro e Corrado Toso e sarà trasmesso in diretta da Radio Incontro (anche online: www.radioincontro.com); differita martedì 17 febbraio alle 21.10 su TVRS. La Unicom Starker Kerakoll Sassuolo è squadra tradizionalmente ostica per le colibrì, che videro le streghe nei quarti di finale dei play-off scudetto dell’anno scorso: le Unike giocarono a Pesaro in gara due con Juliana Nucu il contrattacco sulla palla match senza convertirlo, poi la Scavolini riuscì a spuntarla e da lì è cominciata la cavalcata che l’ha portata ad aggiudicarsi imbattuta lo scudetto 2008. Quest’anno la squadra emiliana ha apportato qualche cambiamento all’organico: al palleggio c’è l’ex-colibrì Giulia Rondon in diagonale con la confermatissima Carmen Turlea, al centro al fianco di Nucu è arrivata l’esperta Manuela Leggeri mentre i posti quattro sono sempre Lucia Bosetti e Helena Havelkova, con la neoarrivata Elisa Cella a dar man forte dalla panchina; il libero è Cristina Vecchi, giunta da Forlì. Anche l’allenatore è lo stesso, Tommy Ferrari. Sassuolo ha appena appaiato Busto Arsizio al quinto posto, e vorrà certo mantenere la prestigiosa e i nattesa posizione facendo punti con la Scavolini che, dal canto suo, ha una serie aperta di trentotto vittorie ma, alle porte, l’importantissima partita di ritorno dei play-off di Champions League contro lo Zarechie Odintsovo. "Sassuolo è lanciatissima e dovremo stare molto attenti" spiega il direttore sportivo Piergiuseppe Babbi " perchè ora chiunque vuol fare il colpo grosso e interrompere la nostra serie di vittorie. Siamo reduci dalla dura battaglia con Odintsovo e la prossima settimana ce ne toccherà un’altra. Contro le russe la squadra è stata bravissima a tirarsi fuori da una situazione difficile, sotto due set ad uno e fronteggiando addirittura un match-point. E’ stata una vittoria del cuore e dell’orgoglio, ma abbiamo dimostrato anche una condizione fisica notevole uscendo alla distanza contro una squadra che, sotto quell’aspetto, avrebbe dovuto sovrastarci. Vorrei invitare chi ci sta attorno a non dare per scontate le nostre vittorie, quella strappata alle russe è stata frutto di un’impresa e non vorrei che cominciassimo a storcere il naso se magari non si vincono 3-0 tutte le partite. Più si va avanti e più le difficoltà aumentano, noi rimaniamo umili e con i piedi saldamente a terra: ogni partita per noi è una battaglia, siamo pronti ad affrontare qualunque avversario, ma sempre rispettando tutti e tenendo conto che spesso, come è successo giovedì, al di là della rete ci sono squadre forti almeno quanto noi".

Ufficio Stampa [pagebreak]

La Magic Pack Cremona stasera alle ore 20.30 fra le mura amiche del PalaSomenzi di Cremona, affronterà la RebecchiLupa Piacenza nell’edizione numero quattro del Derby del Po per la stagione 2008/2009.
Le piacentine di coach Baraldi nel conteggio degli scontri diretti è in vantaggio rispetto alle cremonesi di Simoncelli per due successi a uno fra campionato e Coppa Italia ma teme la trasferta di Cremona poiché Conny Dumler e compagne sono state l’unica formazione a batterle nell’anno solare 2009 per 3-1 nella gara d’andata di Coppa Italia, giocata a Offanengo al PalaCoim lo scorso 21 gennaio.
La Magic Pack Cremona dal canto suo vorrà ottenere il maggior risultato possibile per proseguire nel momento positivo cercando di conquistare una vittoria sia per proseguire nell’imbattibilità interna che dura dal mese di ottobre sia per ottenere al quarto successo consecutivo e rimanere in piena zona playoff.
Coach Simoncelli recupera tutti gli effettivi a disposizione ma scioglierà solamente stasera le ultime riserve su chi scenderà in campo. Gara sentita sia dalle dirigenza gialloblù sia da quella arancionera che darà molti spunti di discussione tecnici e tattici e il risultato finale deciderà il futuro prossimo in questo torneo sempre più equilibrato ed avvincente.

XIX° GIORNATA – CREMONA – PALASPORT – CA DE’ SOMENZI

FINDOMESTIC CUP SERIE A2     2008/2009
Sabato 14 Febbraio 2009 – Ore 20.30

MAGIC PACK CREMONA: Signorile, Fanzini, Nardini, Dumler, Agostinetto, Boscoscuro (L), Gentili, Sacconi, Vasileva, Shopova, Muri. All.: Simoncelli-Boieri.

REBECCHILUPA PIACENZA: Koleva. Mazzocchi (L), Rania, Sestini, Dall’Ora, Giogoli, Borrelli, Nicolini, Martini, Cimoli, Beier, Croce (L). All.: Baraldi.

Arbitri: Bellini e Zingoni

Ufficio Stampa

Acqua & Sapone Aprilia: con San Vito sogno playoff Pag 1

Scavolini Pesaro: domani trasferta a Sassuolo Pag 2

Magic Pack Cremona: Quarta sfida stagionale con Piacenza Pag 3