"Questa prima stagione ci è servita per prendere le misure all'A1 e capire cosa dobbiamo fare per arrivare a risultati soddisfacenti". Così Giovanni Lucchetta, presidente della Spes Volley Conegliano, saluta l'annata sportiva archiviata dalla neopromossa Zoppas Industries Conegliano con il nono posto. "E' stata una stagione complessivamente positiva – spiega Lucchetta – si poteva fare di meglio, ma abbiamo perso alcuni punti più per dei nostri limiti dovuti all'inesperienza che per la forza degli avversari". Dalla settimana scorsa atlete e staff tecnico sono a riposo, l'attività in palestra a Conegliano riprenderà lunedì 4 maggio, tranne che per Pavan, Do Carmo e Brakocevic. Pavan è in Canada, inizierà lì la preparazione fisica e tornerà in Italia ad agosto. La serba sarà impegnata con la propria nazionale. Luciana Do Carmo partirà domani per il Brasile e si unirà alle compagne il 18 maggio. Nel frattempo Lucchetta parlerà con ognuna delle atlete per definire la rosa per il campionato 2009-2010 che scatterà ad ottobre. "Tutte hanno già il contratto anche per la prossima stagione – commenta il presidente – ma più che da quella firma dipende dalla convinzione dell'atleta il fatto di rimanere o no con noi. Parlerò direttamente con loro ed entro fine aprile avrò il quadro delle conferme". E' ancora presto per parlare di mercato, ma Lucchetta anticipa che comunque "sono previsti un paio di innesti". Per quanto riguarda le linee guida per la prossima stagione, la squadra veneta di A1 dovrà "aumentare i volumi di lavoro e prendere più consapevolezza nei propri mezzi".

ALGEO. Nei giorni scorsi sono migliorate le condizioni di Giuliano Algeo, dirigente accompagnatore del settore giovanile della Spes ricoverato il 9 aprile all'ospedale "Tre Torrette" di Ancona in seguito a un'emorragia cerebrale. Algeo si trovava sulla Riviera del Conero per un torneo di pallavolo giovanile al quale partecipavano squadre della Spes. La buona notizia è che è stato sospeso il coma farmacologico e i medici stanno valutando modi e tempi per un rientro in Veneto.

U.S [pagebreak]

L'Aprilia Volley da una settimana ha concluso la sua prima stagione in serie A2, raggiungendo con largo anticipo  l'obiettivo prefissato della salvezza e sfiorando per solo due punti la grande vetrina dei playoff promozione. Kenny Moreno Pino è stata la miglior marcatrice con 709 punti e Giorgia Tanturli la miglior alzatrice per palloni messi a terra (106). Il bilancio come già annunciato dal tecnico Luca Cristofani è decisamente positivo, nell'arco di questa annata ci sono stati momenti delicati, ma del resto è anche giustificabile visto che si è trattato della prima stagione in assoluto in serie A. Grazie  omunque al sostegno degli sponsor, su tutti Acqua & Sapone, che  hanno permesso questa avventura. È mancato solo il sostegno delle istituzioni, che ad inizio stagione hanno garantito in tempi brevi una struttura adeguata alla categoria. Non  è  mancato invece l'apporto del pubblico nonostante Aprilia sia dovuta emigrare al PalaLavinium di Pomezia, una  "casa" d'appoggio lontana da quella naturale. In questi giorni si stanno effettuando riunioni per decidere il futuro sia in chiave tecnica sia strutturale. Intanto la società apriliana ha deciso di iscriversi al sand volley, il campionato italiano 4×4 organizzato dalla Lega Volley Femminile che si svolgerà la prossima estate. Dalla prossima settimana cominceranno gli allenamenti per intraprendere questa nuova avventura sulla sabbia.  

U.S [pagebreak]

Missione compiuta: il San Vito restituisce il 3-0 di “gara 1” al Villa Cortese e rimette in discussione il passaggio alle semifinali dei  play off promozione. Sarà necessaria la terza gara per decidere chi proseguirà il cammino.
Il confronto tra Villa Cortese e San Vito è l’unico che non si è deciso in due gare: merito di un coriaceo San Vito che, di fronte al proprio pubblico, ha sfoderato una prestazione tutta grinta e cuore, mostrando fin da subito gli artigli. Il Villa Cortese si è subito accorto che contro un San Vito così determinato non sarebbe stato facile. Ne è venuta fuori una partita bella e combattuta, decisa ai “vantaggi” nel primo (25-23) e, soprattutto, nel secondo set (29-27). Più agevole, sul 2-0, il compito di Pinedo e compagne che hanno chiuso la terza frazione sul 25-20, infiammando il Pala Macchitella.
La “bella” si giocherà mercoledì prossimo, in Lombardia.

U.S [pagebreak]

 Ancora una vittoria, la quinta consecutiva, e il passaggio del turno è cosa fatta. L'Europea92 Original Marines Milano batte anche nella seconda partita dei quarti di finale l'All Fin CFL Volta Mantovana e approda alle semifinale dove incontrerà la vincente fra Villa Cortese e San Vito che invece vanno alla terza partita. 3-1 il finale al PalaValle in favore delle ragazze di Mauro Fresa, il coach ravennate che ha portato le rossonere alla quinto successo di fila e al traguardo delle semifinali playoff che lo scorso anno era sfumato con l'eliminazione per mano di Pavia. E invece in questa stagione Beccaria e compagne si sono confermate una squadra e prima di tutto un collettivo di valore, che fa delle grinta la sua arma in più. La conferma nelle parole di coach Fresa: "Abbiamo giocato leggermente peggio rispetto a gara uno in alcuni fondamentali in particolare in attacco ma grazie alla nostra difesa e all'incisività al servizio abbiamo domato il match e le nostre avversarie, una squadra a cui devono andare i nostri complimenti e quelli di tutta la pallavolo per come ha giocato una stagione che l'ha vista falcidiata dagli infortuni ma comunque capace di giocare ad alti livelli".
Ora qualche giorno di riposo meritato e poi il tempo di attendere la prossima avversaria che uscirà dalla terza partita fra Villa Cortese e San Vito: "Come era facile attendersi le pugliesi hanno fatto valere il fattore campo – prosegue coach Fresa – che è sempre stato la loro arma migliore. Ora è difficile fare un pronostico per gara3. Francamente vedo una serie aperta a qualsiasi risultato e di non facile lettura. Conteranno molto la voglia di vincere e il controllo psicologico del match. Per noi è del tutto indifferente: giunti a questo punto un'avversaria vale l'altra".
La partita è iniziata con Corna in regia per Milano e i soliti problemi di organico per Volta con diverse giocatrici non al massimo della condizione. Per le milanesi avvio positivo grazie ai punti di Nikolle di Diana Marc che hanno portato la squadra rossonera in vantaggio per 1-0 con il parziale di 25-22. Perso ai vantaggi il secondo set dopo aver avuto a disposizione diverse occasioni per andare sul 2-0, l'Europea92, guidata in regia dalla rientrante Battistini, sicura e precisa dopo due partite giocate a spizzichi e bocconi per un problema muscolare, ha saputo riprendere in mano le redini del match e con le difese di Molinengo, Marc e compagne e gli attacchi al centro di Crozzolin ha saputo riportasi in vantaggio grazie al 25-20 a proprio favore. Emozionante il quarto e decisivo set chiuso per 25-23 dall'Europea92 che ha chiuso con i 18  di Crozzolin, topscorer fra le milanesi, i 17 punti di Beccaria e i 15 di Marc in costante crescita.
L'Europea92 Original Marines Milano tornerà a giocare domenica 26 aprile per la prima gara di semifinale contro la vincente di gara3 fra Villa Cortese e San Vito in programma mercoledì prossimo.

U.S [pagebreak]

Continuano a lavorare per costruire il futuro i dirigenti della Solo Affitti Tradeco Cesena, la società in questi giorni sta contattando una serie di imprenditori locali e non che potrebbero far parte dello staff societario della prossima stagione. Domani sera, la società, rappresentata da alcuni dirigenti, verrà premiata, presso il Teatro Verdi di Cesena, dall'Assessore allo Sport Gualdi, nell'ambito di una manifestazione che prevede la premiazione di alcune società sportive e di atleti del territorio. Martedì, invece, come già comunicato dalla società ci sarà, presso l'hotel Cesena con inizio alle ore 11.00, una Conferenza Stampa di fine anno, aperta al pubblico, nella quale verrà fatto un bilancio sulla stagione appena terminata e si informerà la stampa delle ultime novità a livello organizzativo e con la presentazione del nuovo Piano Marketing della Pallavolo Cesena.

U.S [pagebreak]

Set  18-25; 14-25; 28-30

Primo set:

Il primo  punto è per il Nocera Umbra, ma subito dopo Urbino riesce a fare il primo punto. Al primo time out è in vantaggio il Nocera Umbra 4-8. Dopo il time out Urbino riesce a raggiungere le avversarie che erano in vantaggio. Ma nonostante tutto al secondo time out tecnico il vantaggio delle avversarie è abbastanza notevole 10-16 per loro. Il Nocera continua la sua corsa ai punti, purtroppo a causa anche dei tanti errori commessi dalla Sea. Il primo set si conclude 18-25.

Secondo set:
E' ancora il Nocera che segna in questo set il primo punto e a portarsi in vantaggio, tanto da arrivare al primo time out tecnico con un punteggio di 4-8. Nonostante Urbino cerca di avvicinarsi al punteggio delle umbre, le avversarie riescono ugualmente a tenere le distanze. Le umbre raggiungono il secondo time out tecnico con un distacco di 9 punti. Purtroppo per le urbinate non si sta mettendo bene, la distanza tra loro e il Nocera Umbra è notevole e le avversarie arrivano a concludere il secondo set 14-25.

Terzo set:
Stavolta il primo punto viene fatto dalla Sea. Dall’inizio della partita è solo adesso che Urbino riesce a essere in vantaggio, anche se di solo due punti. Al primo time out tecnico arriva la Sea Urbino 8-7. Viene superata presto dal Nocera, il primo time out chiamato dalla Sea a 8-11. Arriva presto il Nocera  al secondo time out tecnico con un distacco rispetto alla Sea 7 punti 9-16. Urbino nonostante tutto riesce ad accorciare le distanze e i punti di distacco dopo pochi minuti sono 3.
Alla fine del set gli animi si riscaldano visto che ci si trova punto a punto, fino ad ottenere lo stesso punteggio 24-24, poi 26-25, 26-27, 27-27, 27- 28,28-28 per poi concludersi 28-30.

"Nocera è stato nettamente superiore rispetto a Urbino, che nei primi due set non è riuscito a dare il massimo,abbiamo avuto problemi di ricezione e difesa,  solo nel terzo set c’è stato un miglioramento, ma le avversarie comunque sono state più forti" il commento di coach Pistola.
Tanto il dispiacere nel viso di tutto l’intero staff, dalle giocatrici ai dirigenti e sopratutto nel presidente Giancarlo Sacchi che tanto aveva creduto in questo sogno. I complimenti vanno tutti al Nocera Umbra che ha dimostrato sicuramente di meritarsi la vittoria, e un in bocca al lupo a tutte le altre squadre che ancora giocheranno in questi play off.

Sanchez Martha (NE); Bottiglione Roberta (NE); Germanova Aneta (9); Giuliadori sara (4); Galeotti Marta (1); Cardani Elisa (Li); Masoni marianna(10); D’Agostino Stefania (9); Benini Giulia (9); Artmenko Tatiana(3); Menghi Sara (10).

U.S

Spes Volley Conegliano: Lucchetta, "Stagione positiva, per la prossima più lavoro e due innesti" Pag 1

Acqua e Sapone Aprilia: ringrazia e riparte dal beach volley Pag 2

Ssd San Vito: battuta Villa Cortese, si va a gara 3 Pag 3

Europea92 Original Marines Milano: la quinta vittoria consecutiva dà il pass per le semifinali Pag 4

Solo Affitti Tradeco Cesena: domani la società premiata, martedì conferenza stampa di fine anno Pag 5

Sea Urbino: ko interno con Nocera Umbra, si interrompe il sogno promozione – Il commento del ct Pistoia Pag 6