L'emittente satellitare Puglia Channel (la prima tv satellitare della regione), trasmetterà in differita le gare casalinghe della Cedat 85 Volley San Vito (e, in diretta, alcune partite in trasferta).
Il primo appuntamento – la differita del vittorioso incontro d'esordio della stagione, quello che ha  opposto domenica scorsa la Cedat 85 San Vito alla Buzzi&Buzzi Busnago – è per domani, mercoledì 14 ottobre.
La gara, con la telecronaca di Cristian Tempesta, andrà in onda alle ore 21 (la replica è fissata per le ore 14,30 di giovedì 15 ottobre).
Puglia Channel trasmette in chiaro per l'Europa e Nord America ed è inserita anche nel bouquet di Sky (canale 844). La copertura di rete comprende anche l'intero bacino del Mediterraneo e gli Emirati Arabi.
Ieri sera, intanto, il presidente della Volley San Vito, Luigi Sabatelli, è stato ospite della trasmissione “Extra Time”, la rubrica settimanale sportiva di Tele Radio Città Bianca (in replica domani sera alle 23,10).
E, a proposito di copertura mediatica, va segnalato che, sempre ieri, è partita la rubrica radiofonica “A tutto volley” curata da Teleradio Sanvito, nel corso della c'è stato l'intervento del coach, Cosimo Lo Re. Così come lo scorso anno, sarà possibile ascoltare “A tutto volley” anche sul nostro sito, a partire dal mercoledì.

Ufficio Stampa [pagebreak]

Ci sono all'orizzonte due appuntamenti, al di fuori della palestra, per le ragazze della Monte Schiavo Banca Marche, che questo pomeriggio riprenderanno ad allenarsi (con la prima seduta di pesi della settimana).

Domani pomeriggio, alle ore 16, presso l'Hotel Federico II di Jesi ci sarà una conferenza stampa nella quale il Gruppo Crognaletti ufficializzerà la sponsorizzazione dei liberi Mazzoni e Mataloni.
La squadra sarà presente al completo in questa occasione che vedrà anche la presentazione di un accordo con le altre società sponsorizzate dalle autolinee Crognaletti per l'ingresso degli atleti più giovani alle gare della Monte Schiavo.

Rinieri e compagne saranno poi di scena il giorno dopo, giovedì 13 ottobre, alle ore 19, presso il Centro sportivo “Pieralisi” di via Ancona: la squadra si presenterà al settore giovanile, ai genitori dei i giovani tesserati rossoblu e a tutti i tifosi che vorranno intervenire.

Sarà presente lo staff di RVE, la radio ufficiale della Monte Schiavo Banca Marche nella prossima stagione che prenderà il via domenica: al PalaTriccoli, alle ore 18, le jesine ospiteranno il Castellana Grotte.

Ufficio Stampa [pagebreak]

Il 3-0 di Roma carica a mille l’ambiente, la vittoria all’esordio porta con sé entusiasmo ed ottimismo per il futuro. Siamo appena alla prima giornata di campionato ma i tifosi gialloblu pensano già in grande e sognano una Lavoro.Doc Pontecagnano protagonista nel campionato di serie A2. Il presidente Carmine Malangone analizza l’avvio di campionato della Lavoro.Doc Pontecagnano e la vittoria conquistata nella Capitale.
Presidente Malangone cosa ha provato quando è iniziata la prima partita della Lavoro.Doc Pontecagnano in serie A2? «Ho provato paura ed ansia. Paura di fare brutta figura perché la responsabilità è grande e ansia di non riuscire a reggere le pressioni del campionato di serie A. Ma poi è andata bene, sono molto felice anche per le persone che ci hanno seguito a Roma».
Quanto è stato emozionante vincere 3-0 all’esordio? «E’ stata una grande soddisfazione, non mi aspettavo questa vittoria perché la prima partita è sempre difficile. La sconfitta sarebbe stata brutta, meglio iniziare il campionato con una vittoria».
E’ soddisfatto della prestazione della squadra? «I primi due set non mi hanno soddisfatto a pieno, meglio sicuramente il terzo. Bisogna fare squadra, creare il gruppo perché la pallavolo non è uno sport individuale».
Cosa bisogna aspettarsi da questa stagione della Lavoro.Doc Pontecagnano? «Quello che ci aspettavamo anche prima di iniziare, un campionato tranquillo. Il nostro obiettivo è quello di non perdere mai in casa per non deludere i nostri tifosi».
A proposito di tifosi, a Roma ce ne erano 150 venuti da Pontecagnano, una bella soddisfazione, o no? «Il pubblico è la nostra arma in più, voglio ringraziare i tifosi che sono venuti a Roma e quelli che da anni ci sono vicini. Il pubblico è il nostro ottavo “uomo” in campo. Per andare incontro ai nostri tifosi abbiamo organizzato una navetta che parte dal centro di Pontecagnano e arriva al palazzetto dello sport di Bellizzi per consentire a tutti di assistere alle partite casalinghe della squadra».
Come sta andando l’iniziativa della Amico Card e della Gold Card? «Sta andando molto bene, finora ha avuto successo. Speriamo di coinvolgere sempre più persone per portare avanti insieme ai nostri tifosi il progetto della pallavolo a Pontecagnano e raccogliere ancora altri successi».

Ufficio Stampa [pagebreak]

E’ stato presentato ieri pomeriggio, all’interno della suggestiva cornice di “Villa Eden”, il Cariparma SiGrade Volley versione 2009/2010.
Insieme ad autorità, staff e giornalisti, si sono uniti diversi appassionati e tifosi, che hanno contribuito a portare entusiasmo alle atlete e a tutto l’ambiente ducale.
La presentazione è stata affidata a  Monica Bertini, che ha condotto con grande professionalità l’evento.
Prima sono intervenuti il presidente Pietro Brianzi, la presidentessa onoraria Rossella Rodelli Giavarini e l'assessore allo sport della Provincia di Parma Gabriella Meo.
Il presidente Brianzi, dopo aver rassicurato in merito al risultato della trasferta romana, ha confermato le proprie speranze nella squadra, oltre agli ambiziosi obiettivi di raggiungere.
Unanime il messaggio di Rossella Rodelli Giavarini e di Gabriella Meo riguardo al prestigio della squadra ducale, letto anche in chiave culturale come possibilità di "esportazione" di parmigianità su tutto il territorio nazionale.
Proprio a tale scopo è stato rinnovato l'invito ai tifosi e alla cittadinanza di sostenere la squadra già dalla prima partita casalinga di domenica prossima, in occasione della quale il Cariparma SiGrade affronterà Loreto per conquistare i primi punti stagionali.
La presidentessa onoraria Giavarini si è detta anche “particolarmente fiduciosa del gruppo di ragazze che formano la squadra e sicura che Parma si innamorerà di queste atlete”.
La parola poi è passata ai rappresentanti dei due main sponsor della squadra: Corrado Concari per Cariparma e Gianluca Dellapina per SiGrade: entrambi si sono trovati concordi nel riaccordare il proprio sostegno alla società, certi delle potenzialità della squadra e fiduciosi di raggiungere i traguardi posti per il campionato appena iniziato.
La Società poi, nella persona di Alberto Borelli, responsabile comunicazione e relazioni esterne, ha annunciato alcune importanti novità: Cariparma SiGrade, unica squadra del campionato A2, verrà seguita in diretta nelle proprie gare esterne dal canale 844 della piattaforma SKY: davvero una grande notizia per tutti i tifosi parmigiani, che potranno sempre seguire live le gare delle proprie ragazze.
Altra novità l'adesione al progetto “E’ SPORT PARMA”, che punterà a valorizzare i prodotti tipici del territorio parmense.
Notizie davvero interessanti anche in campo merchandising: i tifosi infatti, avranno la possibilità di acquistare diversi capi d’abbigliamento ufficiali della squadra, rinnovati sia a livello estetico che tecnico.

Da non dimenticare poi l'impegno della Società nel sociale, quest'anno sono state sposate le cause di Admo, Lilt e Adas; a quest'ultime due hanno prestato il proprio volto rispettivamente Andrea Carolina Conti e Yana Senkova.
In seguito sono state presentate una ad una le protagoniste del Cariparma SiGrade Volley, atlete confermate e nuove arrivate.

Spazio anche al settore giovanile, ambito in cui la società punta molto, con la presentazione delle giovani protagoniste della squadra UNDER 18.

Infine sono stati gli interventi di Cesare Gandolfi, presidente provinciale FIPAV, e di Roberto Ghiretti, Assessore allo Sport del Comune di Parma, a concludere la presentazione.
“Non è necessario portare a Parma la grande pallavolo – ha dichiarato Gandolfi -, perché la grande pallavolo a Parma c’è già ed è una realtà solida. Vincere una Coppa Italia e arrivare ad una semifinale playoff, dimostra che la pallavolo della nostra città e già di alto livello”.
“Oltre ad un grosso in bocca al lupo, il mio auspicio è che al momento della nascita del nuovo Palasport, questa squadra possa essere una delle grandi protagoniste – ha aggiunto Ghiretti – e visto che sognare non costa niente, magari poter ospitare nel nuovo Palasport una finale di Champions”.

Ufficio Stampa [pagebreak]

"Per me sarà come tornare a giocare a livello internazionale, visto che di fronte avremo la nazionale italiana".

A pochi giorni dalla prima di campionato,
Rachele Sangiuliano guarda all'evento con un misto di ironia e voglia di rimettersi in gioco. Domenica 18 alle 18.00 alla Zoppas Arena tornerà la Foppapedretti Bergamo imbottita di campionesse europee. Da Piccinini a Lo Bianco passando per Del Core e Ortolani, sono ben sette le bergamasche tricolori.

Rachele Sangiuliano la ricordiamo nel 2002 a festeggiare l'oro Mondiale in Germania, cosa ha pensato guardando le azzurre confermarsi all'Europeo?
"Ho pensato che quella squadra lì la incontreremo domenica – risponde con un sorriso – e che per me sarà un po' come tornare a giocare a livello internazionale".

Parte con troppo vantaggio la Foppa contro la Zoppas?
"Mi aspetto di trovarmi di fronte una squadra in palla. Oltre all'indiscutibile forza tecnica, il gruppo di Bergamo ha il vantaggio di allenarsi e giocare costantemente insieme sia nel club che in nazionale. Per questo mi aspetto una squadra avversaria agguerrita e rodata".
Parliamo di Zoppas Conegliano, come va la sintonia con le attaccanti?
"Benissimo, ho trovato un gruppo disponibile ad accogliermi e lavoriamo con serenità. E' vero che tra impegni e problemini fisici la squadra finora non ha mai giocato al completo, ma il campionato è lungo e mi aspetto una crescita della squadra nel corso della stagione".

Quali sono i vostri punti di forza?
"Jovana e Sarah (Brakocevic e Pavan, ndr) sono due importanti punti di riferimento. L'equilibrio è la Cisky (Marcon, ndr), che oltre a essere ottima in ricezione permette anche varie soluzioni d'attacco. Tra i tre centrali sarà difficile la scelta del coach Martinez, perché stanno giocando tutte bene".

Nel marzo scorso alla Zoppas Arena portavi la maglia del Santeramo e il pubblico tifava per le avversarie. Quest'anno sarà il tuo pubblico…
"Ci penso spesso. Vedo le foto della Zoppas Arena piena e penso… wow. Domenica il palasport sarà pieno e per me sarà una bella emozione. Spero solo non si sentano troppi "Noo" sconsolati da parte dei nostri tifosi – scherza -. Fin dal mio arrivo ho sentito attorno tanto calore da parte dei tifosi, siamo in contatto via Facebook, vengono agli allenamenti, sono molto partecipi".

A proposito di tifosi, dopo stagioni in giro per l'Italia sei ritornata vicino alla tua Noventa di Piave. Parenti e amici saranno in prima fila…
"Sicuro. L'anno scorso quando ho giocato qui ho rivisto persino la mia professoressa di filosofia delle superiori. Parenti e amici si stanno organizzando per seguirmi. Giocare a Conegliano mi darà anche l'occasione per rivedere tante persone che non vedevo da tempo".

Ufficio Stampa

Cedat 85 San Vito: le differite delle gare interne su Puglia Channel Pag 1

Monte Schiavo Banca Marche Jesi: due appuntamenti extra sportivi in vista per Rinieri e compagne Pag 2

Lavoro.Doc Pontecagnano: il presidente Malangone analizza il grande avvio di campionato Pag 3

Cariparma SiGrade Parma: presentata ieri ufficialmente la squadra versione 2009/10 Pag 4

Zoppas Industries Conegliano: Sangiuliano pronta a dare il massimo Pag 5