Il 2010 comincia come si era concluso il 2009:pur con qualche sofferenza la Minetti BiVi Vicenza vince per 3 a 2 contro la SI Supermercati Emmeda Loreto e si piazza al quinto posto della classifica in piena zona play off.Da come si era messa la partita sembrava quasi semplicemente una formalità ma i molteplici errori da ambedue le parti l'hanno protratta fino al tie break,poi vinto dalle biancorosse di Marasciulo guidate da una grandissima Sofia Arimattei che con gli odierni 32 punti guida ancora la classifica punti.A Loreto non sono bastati i punti di Percan e del neo acquisto Beccaria per espugnare un campo difficile come quello del Palarewatt.Tra otto giorni comincia il girone di ritorno:Vicenza cercherà di allungare la striscia positiva nell'ostico campo di Donoratico mentre Loreto proverà a strappare nuovi punti salvezza sul campo di Verona.

CRONACA:Sestetto base per la Minetti BPVi, che conferma Muri in cabina di regia, Popovic opposta, Tsekova e Arimattei in banda, Assirelli e capitan Paccagnella centrali, Zilio libero. Si Supermercadi Emmedata risponde con Battistini incrociata a Beccaria, Percan e Nosekova laterali, Mastrodicasa e Giuliodori al centro, Alicino libero.

Partenza sprint per le padrone di casa che,non concedendo nulla alle avversarie ,si porta immediatamente avanti 8-1 al primo time out.Il muro e una grandissima Zilio in difesa continuano a dominare la scena portando Vicenza sull'11-1.Il set sembra chiuso ma le marchigiane,a questo punto, prendono un po di coraggio e cominciano a controbattere qualche pallone ma Arimattei e compagne controllano abbastanza agevolmente portandosi sul 16-8.Vicenza cala un po il ritmo e Loreto,con un parziale di 4-0,cerca di riaprire la gara portandosi prima a sole 3 lunghezze(20-17),poi addirittura a una sola(21-20) facendo tremare Vicenza che però non demorde e chiude con un muro e un attacco di Tsekova che fissa il risultato sul 25-20.

Nel secondo set l'avvio è molto più equilibrato rispetto alla prima frazione ma è caratterizzato dai molti errori da ambedue le parti.Il più 2 al primo time out viene annullato da un errore in palleggio di Battistini(9-9) mentre il muro di Percan e un pallone fuori di Popovic ridanno il vantaggio alle ospiti(13-16).I turni in battuta delle neo entrate Gorini,Gomiero e della rientrante Strobbe annullano il gap esistente e per la prima volta nel set portano in avanti le biancorosse(20-19).Loreto in battuta sbaglia l'impossibile(4 errori di fila) ma ai vantaggi ci pensa la nuova arrivata Beccaria a fissare il risultato sul 25-27 portando in parità l'esito della partita.

Il terzo set mette in risalto ancora una grandissima Zilio che con le sue difese e gli attacchi di Arimattei(6-3) e Assirelli(8-3) portano in avanti nuovamente la squadra di casa.Vantaggio che comincia a lievitare con un'altro errore di Battistini e un attacco della solita Arimattei(11-6).Tsekova fatica a mettere giù il pallone e Loreto con Percan e Beccaria annulla quasi tutto lo svantaggio(16-14) che però viene nuovamente aumentato grazie al buon turno in battuta di Gomiero al posto di Tsekova(18-14).Vicenza,però, come al solito riapre lei la partita a proprio sfavore e una buona difesa di Zilio,lasciata cadere inspiegabilmente al centro del campo,porta nuovamente in partita le marchigiane(21-20) che però non ci credono e un muro di Assirelli su Percan mette il sigillo al terzo set(25-21).

Nel quarto set Loreto cerca di rifarsi subito provando la fuga con Percan e Beccaria(3-5) ma un muro di Paccagnella riporta sotto le padrone di casa(7-7).Arimattei fa la voce grossa e a suon di bordate porta Vicenza sull'11-8 ma ci pensa due volte la slovacca Nosekova a riprendere le venete che vengono poi sorpassate da un muro di Beccaria(15-16).Un altro muro delle ospiti(15-18) portano Marasciulo a fermare il gioco che però non da l'esito sperato visto al rientro Mastrodicasa porta le marchigiane sul 17-21.Gli innesti di Gorini e Strobbe non cambiano la partita e a suon di errori Vicenza"consegna" il set a Loreto (19-25) rimandando il verdetto finale al decisivo tie break.

Nel quinto e decisivo set Loreto tappa tutti gli attacchi di Vicenza e con Mastrodicasa e Beccaria si porta subito sul 2-7.Arimattei e Paccagnella a muro non bastano perchè Loreto al cambio di campo è avanti 5-8.Nuovo sussulto biancorosso che piazza un parziale di 3-0 riprendendo la corsa delle scatenate ospiti e portandosi avanti con una scatenata Arimattei(11-9).E' la resa delle marchigiane:Muri e Assirelli suggellano la vittoria che vale un posto nei play-off. [pagebreak]

Dopo la breve pausa per le festività di inizio anno al Palamacchitella si rigioca per la Findomestic cup Serie A2.

Nel quindicesimo e ultimo turno del girone di andata le ragazze della Cedat 85 San Vito ospitano il Donoratico in quella che è una gara fondamentale per la classifica e per definire la griglia di accesso alla Coppa Italia, alla cui manifestazione parteciperanno le prime otto in classifica.

La festosa atmosfera sanvitese è stata condita dalla presenza di importanti personalità del mondo del volley. In tribuna erano presenti il presidente della Lega Pallavolo serie A Femminile, l'on. Mauro Fabris e la responsabile della comunicazione e delle relazioni esterne della Lega, Consuelo Mangifesta. Gli illustri ospiti oltre ad aver assistito al match tra San Vito e Donoratico, hanno potuto ammirare l’eleganza dei giovani atleti della Dafne Club Azzurro e hanno potuto assistere ad un altro evento importante della giornata: l’evento solidale organizzato con l’associazione “Cuore Amico”, sono stati presentati e venduti i calendari delle ragazze della Cedat85 San Vito e biglietti per la lotteria comunale il cui gran parte del ricavato andrà a favore dei ragazzi tutelati da “Cuore Amico”.

Tra le novità biancazzurre del nuovo anno da segnalare il rinnovato campo da gioco e il nuovo arrivo Stefania Positello, atleta venticinquenne proveniente dal Conegliano di A1.

Purtroppo la gara non è stata del tutto docile per le sanvitesi, anzi si è rivelata faticosa. E le sanvitesi sono riuscite a vincere dopo oltre due ore di gioco.

La vittoria finale di 3- 2 è stata raggiunta solo al tie- break, e così le ragazze pugliesi hanno perso la possibilità di partecipare alla Coppa Italia.

L’avvio di gara è stato guidato dalle ospiti che si sono imposte nel primo set con il risultato di 25- 22. Nel secondo set è prevalso l’orgoglio sanvitese tirato fuori dai cori dei tifosi sanvitesi, e così le biancoazzurre hanno conquistato il secondo set con il risultato di 25- 18 pareggiando i conti.

La terza frazione è stata guidata ancora dalle padrone di casa e si è terminata con il punteggio di 25- 20. La gara si di nuovo ribaltata, le ragazze del Donoratico hanno fatto proprio il quarto set e si è giunti al tie- break. L’ultima frazione di gioco è stata lo specchio dell’intera gara, prima avanti il San Vito poi il Donoratico fino ad arrivare al punteggio di parità proseguendo punto a punto. A decidere è stata l’ultima schiacciata di Elisangela che ha dato la vittoria alla Cedat85 San Vito.

La gioia per la vittoria è contenuta perché in classifica le ragazze guidate da Lo Rè sono state scavalcate dal Volta Mantovana e non potranno accedere alla Coppa Italia.

Un motivo in più per concentrarsi sul campionato.

Emmanuela Petrarolo

 

 


Minetti BPVi Vicenza – SI Supermercati Emmedata Loreto 3 – 2 (25-20, 24-26, 25-21, 19-25, 15-10)

Segue articolo a cura di M.Vanzetto

Cedat 85 San Vito – Kathy Van Zeeland Donoratico 3 – 2 (22-25, 25-18, 25-20, 20-25, 18-16)

Segue articolo a cura di E. Petrarolo