L'evento, che nella prima edizione del settembre 2007 seppe radunare circa 800 spettatori e raccogliere oltre 2500 euro, non sarà solamente una straordinaria occasione di solidarietà verso chi ne ha più bisogno, ma anche una imperdibile serata di sport.

Una di fronte all'altra le due realtà di punta dello sport dell'Alto Milanese. La Yamamay Busto Arsizio è al secondo anno di A1 e punta a migliorare il 6° posto della passata stagione e presenterà i propri nuovi acquisti Fernandinha, Campanari, Okaka, Kovacova, Rocca, Matuszkova e Borri, tutte attesissime dai sostenitori.
Dall'altra parte, l'ambiziosa MC – Carnaghi Villa Cortese, all'esordio in serie A2 ma decisa a disputare un campionato ad alti livelli, come testimonia la formazione allestita dalla società bianco-blu nella quale spiccano i nomi di Daniela Biamonte, Viviana Ballardini e Nicoletta Luciani, Francesca Nicora, Anna Bo e la giovane promessa Stefania D’Agostino. Non prenderà parte alla serata, Alice Blom (ex Busto nella stagione 2005-06) impegnata con la nazionale olandese per le qualificazioni al Grand Prix.

 
BIANCA GARAVAGLIA – UN FIORE CHE ISPIRA
L'Associazione Bianca Garavaglia nasce il 13 aprile 1987 e prende il nome da Bianca, bambina dolcissima, colpita all'età di 5 anni da una rara forma di neoplasia.
L'iniziativa nasce dalla personale e diretta esperienza dei genitori, posti a contatto con i problemi e le necessità di chi opera nel campo dei tumori infantili; problemi spesso affrontabili solo con interventi diretti e immediati di sostegno delle strutture già esistenti. Per maggiori nformazioni: www.abianca.org [pagebreak]

Yamamay Busto Arsizio e MC Carnaghi Villa Cortese presentano il 2° Galà dello Sport, amichevole a scopo benefico in programma sabato 20 settembre al Palayamamay di Busto Arsizio (ore 18). L'incasso della serata (ingresso a 5 euro, posto unico) sarà devoluto interamente in beneficenza all'Associazione Bianca Garavaglia, che dal 1987 sostiene la ricerca alla lotta contro i tumori infantili.

L'evento, che nella prima edizione del settembre 2007 seppe radunare circa 800 spettatori e raccogliere oltre 2500 euro, non sarà solamente una straordinaria occasione di solidarietà verso chi ne ha più bisogno, ma anche una imperdibile serata di sport.

Una di fronte all'altra le due realtà di punta dello sport dell'Alto Milanese. La Yamamay Busto è al secondo anno di A1 e punta a migliorare il 6° posto della passata stagione e presenterà i propri nuovi acquisti Fernandinha, Campanari, Okaka, Kovacova, Rocca,Borri, tutte attesissime dai sostenitori. Arsizio Matuszkova e

Dall'altra parte, l'ambiziosa MC – Carnaghi Villa Cortese, all'esordio in serie A2 ma decisa a disputare un campionato ad alti livelli, come testimonia la formazione allestita dalla società bianco-blu nella quale spiccano i nomi di Daniela Biamonte, Viviana Ballardini e Nicoletta Luciani, Francesca Nicora, Anna Bo e la giovane promessa Stefania D’Agostino. Non prenderà parte alla serata, Alice Blom (ex Busto nella stagione 2005-06) impegnata con la nazionale Olandese per le qualificazioni al Grand Prix.   

BIANCA GARAVAGLIA – UN FIORE CHE ISPIRA

L'Associazione Bianca Garavaglia nasce il 13 aprile 1987 e prende il nome da Bianca, bambina dolcissima, colpita all'età di 5 anni da una rara forma di neoplasia.
L'iniziativa nasce dalla personale e diretta esperienza dei genitori, posti a contatto con i problemi e le necessità di chi opera nel campo dei tumori infantili; problemi spesso affrontabili solo con interventi diretti e immediati di sostegno delle strutture già esistenti. Per maggiori informazioni: www.abianca.org
 

Yamamay Busto Arsizio e MC Carnaghi Villa Cortese presentano il 2° Galà dello Sport, amichevole a scopo benefico in programma sabato 20 settembre al Palayamamay di Busto Arsizio (ore 18). L'incasso della serata (ingresso a 5 euro, posto unico) sarà devoluto interamente in beneficenza all'Associazione Bianca Garavaglia, che dal 1987 sostiene la ricerca alla lotta contro i tumori infantili.

Seguono i comunicati della YamamaY e di Villa Cortese (Uffici Stampa). In allegato la locandina (cliccate sulla graffetta)