Il prossimo sarà il nono turno di andata del campionato di A2 femminile e la Volley San Vito sarà chiamata ad affrontare la quinta trasferta della stagione: domenica, alle 17,30, la formazione biancazzurra sarà infatti impegnata sul parquet del Pala Valle di Volta Mantovana, al cospetto di una squadra che occupa una posizione medio alta della classifica avendo compiuto, finora, un cammino abbastanza positivo (cinque vittorie, tre sconfitte).
Domenica scorsa, la formazione lombarda ha colto un importante successo a Benevento, in rimonta, al tie-break.
Il San Vito, come è noto, è invece reduce dalla sconfitta casalinga ad opera del Nocera Umbra ed ha una gran voglia di rimettere in moto la classifica. Dovrò fare i conti, però, innanzitutto con le avversarie e, poi, ancora una volta, con gli acciacchi delle sue atlete: la Pinedo, infatti, è rimasta ferma in settimana per il riacutizzarsi di una fastidiosa lombosciatalgia (che ne ha condizionato la prova domenica scorsa), la Labate ha problemi ad un ginocchio e la Piccione è ancora in fase di recupero dopo il lungo infortunio.
“Una situazione – commenta coach Lo Re – che si trascina da tempo e che non ci consente di lavorare come vorremmo. Noi, comunque, dobbiamo stringere i denti e cercare di trarre il massimo possibile da ogni partita”.

Anche questa trasferta, insomma, si preannuncia ad altissimo rischio per la truppa sanvitese che, ovviamente, deve guardarsi dalle dirette concorrenti che stazionano nelle zone medio basse della graduatoria.
La gara sarà diretta da Marco Bernobich di Trieste e Massimo Florian di Treviso. Radiocronaca diretta su Teleradio Sanvito in streaming su www.volleysanvito.it.

Ufficio Stampa [pagebreak]

Fine settimana senza Campionato per le rossoblù della Foppapedretti Bergamo che si ritroveranno in palestra domani mattina per la ripresa degli allenamenti. Di ritorno dall’Umbria, è stata concessa una giornata di riposo al gruppo che da domani tornerà a concentrarsi sulla Champions League. Il test amichevole in programma domani a Casale Monferrato sarà dunque utile anche in previsione europea.

Le rossoblù affronteranno infatti domani la Riso Scotti Pavia, alle 18.00, sul parquet del Palazzetto dello Sport “Ferraris” di Casale Monferrato. La gara metterà in palio il “Trofeo Albero di Valentina” e l’intero incasso della giornata sarà devoluto all’Associazione per le vittime di violenza “L’Albero di Valentina”. L’evento sarà organizzato dall’Unione Sportiva Junior Volley, che nel corso del fine settimana metterà in scena il secondo torneo riservato alla categoria Under 13. Tra le squadre partecipanti anche una rappresentativa del Settore Giovanile del Volley Bergamo, inserita nel Girone D insieme a Novi Pallavolo e Union Volley Volvera.

Non ci sarà poi tregua per gli allenamenti rossoblù: appuntamento infatti al PalaNorda, domenica alle 12.00 e lunedì alle 12.30, per le sedute di allenamento tecnico che precederanno la partenza per la Romania, in programma nella mattinata di martedì. Mercoledì alle 18.00 italiane si tornerà a fare sul serio, con il terzo appuntamento del Pool C della CEV Indesit Champions League.   

BIGLIETTERIA. Sono disponibili negli Index Point i biglietti per i prossimi due incontri casalinghi della Foppapedretti Bergamo: i tagliandi per Foppapedretti-Minetti Vicenza, in programma al PalaNorda sabato 14 dicembre alle ore 17.30, saranno in vendita fino alle 24.00 di giovedì 11 dicembre; quelli per l’incontro di Champions League con le romene del Metal Galati, a Treviglio martedì 16 dicembre alle 20.30, saranno invece disponibili fino alle 24.00 di lunedì 15 dicembre.

I Risultati della Nona Giornata di Fndomestic Volley Cup
Monte Schiavo Banca Marche Jesi-Scavolini Pesaro 1-3 (18-25, 26-28, 25-21, 18-25)
Famila Chieri-Asystel Volley Novara 0-3 (33-35, 19-25, 17-25)
Cgf Recycle F. Castellana Grotte-Lines Ecocapitanata Cesena 3-1 (21-25, 25-21, 25-18, 25-16)
Minetti Vicenza-Tena Santeramo 3-2 (21-25, 25-22, 16-25, 25-23, 15-13)
Despar Perugia-Foppapedretti Bergamo 0-3 (23-25, 24-26, 26-28)
Unicom Starker Kerakoll Sassuolo-Yamamay Busto Arsizio 1-3 (24-26, 25-20, 26-28, 23-25)
Zoppas Industries Conegliano-Riso Scotti Pavia 3-0 (25-22, 25-14, 25-20)

La classifica
Scavolini Pesaro 26, Foppapedretti Bergamo 25, Monte Schiavo Banca Marche Jesi 20, Yamamay Busto Arsizio 18, Asystel Volley Novara 17, Zoppas Industries Conegliano 16, Cgf Recycle Florens Castellana Grotte 14, Unicom Starker Kerakoll Sassuolo 12, Despar Perugia 11, Tena Santeramo 8, Riso Scotti Pavia 7, Lines Ecocapitanata Cesena 7, Minetti Vicenza 5, Famila Chieri 3.

Il Prossimo Turno
sabato 13 dicembre ore 16.30 (Diretta Sky Sport 2)
Tena Santeramo-Unicom Starker Kerakoll Sassuolo
sabato 13 dicembre ore 18.00
Riso Scotti Pavia-Cgf Recycle Florens Castellana Grotte
domenica 14 dicembre ore 17.30
Lines Ecocapitanata Cesena-Monte Schiavo Banca Marche Jesi
Scavolini Pesaro-Asystel Volley Novara
Foppapedretti Bergamo-Minetti Vicenza
Yamamay Busto Arsizio-Despar Perugia
Zoppas Industries Conegliano-Famila Chieri

Ufficio Stampa
[pagebreak]

Può finalmente esultare la Minetti Vicenza. Il quarto tie-break stagionale è stato quello buono per le biancorosse, che prima della vittoria con Santeramo avevano mosso la classifica solamente perdendo al quinto set con Jesi, Chieri e Pavia. Una situazione che pesava anche e soprattutto psicologicamente, ma che giovedì sera si è trasformata nella rabbiosa voglia di vincere messa in campo dalle vicentine nei momenti di difficoltà degli ultimi due parziali. La dedica a fine gara da parte di coach Icio Baraldo dice tutto: alle ragazze che non hanno mai smesso di lottare e di crederci; alla società, che non hai mai perso la fiducia nello staff e nelle atlete; a Mario Fangareggi per il suo lavoro nei primi mesi. E proprio l'ex tecnico biancorosso, dimessosi per motivi di salute, si è potuto godere dalla tribuna il primo successo della squadra che con il cuore non ha mai abbandonato.

STOP ALLA CRISI. Si è chiusa così dopo otto giornate la più lunga serie negativa delle biancorosse in serie A1, un periodo dal quale la banda di Baraldo esce con una posizione in graduatoria tutt'altro che compromessa. La zona franca è per il momento a quota 8 punti, tre in più di quelli delle Minetti girls. Guardando avanti, la vittoria con Santeramo serve anche a far legna in vista delle prossime trasferte a Bergamo e a Sassuolo, avversarie più che temibili che le biancorosse affronteranno però rinfrancate nello spirito dalla vittoria e dalla una posizione di classifica meno penalizzante, anche se ancora bugiarda per quello che è l'effettivo valore della squadra.

CURCIC AL TOP. Tra le firme più leggibili di quella che è stata e rimane una vittoria di tutto il gruppo spicca il nome di Ivana Curcic, non solo miglior realizzatrice biancorossa, non solo MVP dell'incontro, ma anche Top Player di giornata del campionato di A1 grazie ai 21 punti messi a segno. "Più che per i punti sono contenta di aver messo a segno i palloni decisivi – spiega oggi l'opposta serba – Credo che questo sia ancora più importante che non il numero totale. Ma sono felice perché tutta la squadra ha giocato bene; peccato solo per il terzo set da dimenticare, negli altri invece non abbiamo sbagliato tantissimo. Solo a muro Santeramo ci ha superato, soprattutto per merito di Marulli; negli altri fondamentali abbiamo giocato meglio noi. Loro erano più tranquille, ma nel tie-break, abbiamo tirato fuori tutta la voglia di vincere che avevamo. Dopo tre tie-break persi, non potevamo accettare un'altra sconfitta. Credo che questa vittoria ci aiuterà a tornare in palestra con il sorriso e a lavorare meglio".

COVIELLO SMS. A turbare l'ambiente biancorosso dopo la bella vittoria con Santeramo ci sono però le condizioni del presidente Giovanni Coviello, che come trapelato nei giorni scorsi sta gestendo alcune difficoltà di salute.
"Devo andare al pronto soccorso per problemi cardiaci riscontrati ieri e confermati con più elementi oggi – ha fatto sapere il patron vicentino con un messaggio alla squadra e ai suoi collaboratori – ma dovrei anche andare a Milano per sbloccare un pagamento che, anche se non grosso, è comunque al momento importante per le nostre attività. Non so se pensare prima a me o a chi (sono tanti e tutti da sempre con dedizione) collabora con me. Ma se non penso anche a me è peggio per tutti quelli a cui tengo, che ripeto sono tanti. Sto parlando sinceramente anche se devo rimanere e voglio essere ottimista. Grazie a chiunque può aiutare le nostre attività sportive ed editoriali, ma grazie anche alla squadra che ieri mi ha regalato un sorriso".

Ufficio Stampa [pagebreak]

È stata una settimana piuttosto tormentata per la Infotel Forlì. Dapprima la brutta sconfitta rimediata a Villa Cortese (0-3 senza appello), la quinta consecutiva in campionato, poi il cambio di allenatore, quando Marcello Abbondanza ha sostituito Federico Di Toma. La squadra ha sicuramente avuto modo, quindi, di meditare sugli sbagli commessi in passato e di pensare a qualche soluzione per rimediare alla crisi. La nomina di Abbondanza, inoltre, ha dato quello scossone che, probabilmente, serviva alle ragazze per ritornare sui binari giusti. Purtroppo si tratta ancora solamente di supposizioni, nulla è già certo.

La partita contro Roma di domani sarà il primo banco di prova per questa Infotel seconda versione. Al PalaFiera di Forlì è tutto pronto, ormai, per riospitare le ragazze dopo due settimane di assenza forzata a causa del calendario. Alle 20.30, dunque, riflettori accesi sulla sfida contro la Mgm Roma, compagine in grande ascesa dopo le due vittorie contro Volta Mantovana e Cremona. Il loro obiettivo sarà quello di proseguire la propria striscia positiva, imitando magari le altre squadre che recentemente hanno fatto razzia di punti a Forlì. Nonostante questo loro buon momento, dal punto di vista dei risultati, un evento particolarmente sfortunato ha minato la loro tranquillità: il grave infortunio alla punta di diamante Pedra Mendes. Rottura del tendine di Achille per lei e, purtroppo, lunghissimo periodo di cura e riabilitazione. A detta del loro coach De Gregoriis, però, proprio l'assenza della migliore giocatrice ha fatto sì che la squadra si compattasse ancor di più e trovasse nuova linfa per sopperire alla mancanza.

La sfida si presenta interessantissima, quindi, sotto vari punti di vista. I tifosi di Forlì sono invitati a supportare la squadra per contribuire fattivamente al definitivo voltamento di pagina. Quello che ci auguriamo tutti è che il futuro sia più roseo e che finalmente le ragazze possano sbloccarsi, dimostrando quello che realmente valgono, per risalire un po' la china.

Appuntamento fissato per domani 6 Dicembre 2008, alle 20.30 al PalaFiera di Forlì: Infotel vs. Mgm Roma. Non mancate!

Ufficio Stampa

Volley San Vito: domenica trasferta a Volta Pag 1

Foppapedretti Bergamo:
domani amichevole con Pavia Pag 2

Minetti Vicenza:
ritrovato il sorriso Pag 3

Infotel Forlì:
contro Roma per rialzare la testa Pag 4