La Zoppas Industries Conegliano domenica 1 febbraio alla Zoppas Arena (ore 17.30) tenterà di rifarsi dei punti persi nel girone d'andata contro l'Unicom Starker Kerakoll Sassuolo.
A novembre le "pantere" del Conegliano avevano ceduto per 3 a 1 contro le "unike" complice anche la mancanza della palleggiatrice Valentina Serena; ora i punti in classifica che separano le due formazioni sono solo 3 rendendo lo scontro ancora più interessante.

"La partita contro Sassuolo sarà durissima ma in A1 tutti gli incontri lo sono. – commenta coach Mario Martinez – Sassuolo è un ottima formazione con giocatrici d'esperienza e giovani che sono tutte nel giro della Nazionale".
L'allenatore della Zoppas domenica non avrà a disposizione l'attaccante Marika Serafin impegnata in un torneo a Dubai. "Marika è una giocatrice molto importante – continua Martinez – che fa sentire la sua presenza in campo. A sostituirla però ci sarà Luciana Do Carmo che sta dando prova di grandi capacità e ottima forma".

Arbitri della serata saranno Paolo Barbero e Alessandro Perdisci

Ufficio Stampa [pagebreak]

Quarta giornata di ritorno della Findomestic Volley Cup. Il mese di febbraio inizia per la Unicom Starker Kerakoll con un'insidiosa trasferta in terra veneta. Domenica la squadra di coach Ferrari varcherà la soglia della Zoppas Arena di Conegliano e tenterà il colpaccio ai danni delle pantere del tecnico Martinez. Un match atteso da entrambe le formazioni, che al momento si trovano a soli tre punti di distanza l'una dall'altra, 27 per il team sassolese e 24 per la squadra veneta, rispettivamente in settima e ottava posizione di classifica.

La Zoppas Industries Conegliano, che scenderà in campo priva della schiacciatrice Serafin, impegnata in un torneo internazionale a Dubai, è decisa a riscattare la sconfitta subìta all'andata al PalaPaganelli di Sassuolo ad opera delle atlete sassolesi. Turlea e compagne comunque, forti della vittoria di domenica scorsa a Castellana Grotte, sanno di non dover sottovalutare la squadra di casa, le cui armi migliori sono l'affiatamento e l'intesa di gioco. Per uscire vittoriose dalla Zoppas Arena, impresa riuscita solo alle campionesse della Scavolini Pesaro, non sono dunque ammessi errori gratuiti e ci sarà bisogno della massima lucidità da parte di tutta la rosa della Unicom Starker Kerakoll.

L'appuntamento è dunque per questa domenica, 1° febbraio alle ore 17:30. I tifosi delle UniKe potranno seguire in diretta l'andamento della partita attraverso il box inserito nella home page del sito ufficiale della squadra www.sassuolovolley.com

Ufficio Stampa [pagebreak]

Un mese tremendo quello che va ad iniziare con la sfida a Perugia, lunedì prossimo, alle 20.30, presso il palasport di Jesi.
Tre gare di campionato, la Final Eight di Coppa Italia ed i quarti di finale della Challenge Cup: appuntamenti importanti per le ragazze della Monte Schiavo Banca Marche che in queste ultime settimane hanno imparato a convivere con dei cambiamenti di organico, a causa degli infortuni.

Si comincia dunque con la Despar nella quarta giornata di ritorno. Il campionato si fermerà tra pochissimi giorni poi per la Final Eight di Eboli, con la formazione jesina che già venerdì prossimo sarà in campo contro Busto Arsizio, per giocarsi il posto nella semifinale del sabato. Tre giorni dunque per assegnare la Coppa Italia che avrà un'ottima copertura televisiva su SKY.

La settimana prossima, ci sarà la gara d'andata dei quarti di Challenge Cup: Rinieri e compagne ospiteranno al PalaTriccoli, giovedì 12, la formazione francese della USSP Albi.

Domenica 15, la trasferta sul difficile campo Novara, con la quale è in atto un duro testa a testa per il terzo posto e mercoledì 18, altra trasferta questa volta in Francia, per il return match della manifestazione europea.

Domenica 22, si torna al palasport di Jesi per sesta giornata del girone di ritorno: la Monte Schiavo ospiterà Chieri.

Lunedì scorso, intanto, si è sottoposta ad intervento chirurgico Isabella Zilio. Il libero rossoblu è stata operata in artroscopia al ginocchio sinistro, per una lesione al menisco, dal dottor Mariano Chiusaroli e martedì è stata dimessa dall'Ospedale di Jesi.

“Sì martedì sono tornata a casa – dice Isabella – ora il dolore non c'è più, anche se il ginocchio è ancora gonfio. Va molto meglio e da lunedì prossimo inizierò il lavoro di riabilitazione. Ho sensazioni molto positive, sono contenta”.

Lunedì la Monte Schiavo giocherà contro il suo ex capitano, Elisa Togut, sarà un'emozione forte per tanti…
“Abbiamo già giocato a Perugia nel girone d'andata, appena ho visto Elisa – ammette Isabella Zilio – mi è dispiaciuto che fosse dall'altra parte del campo. Abbiamo giocato insieme due stagioni e con lei mi sono sempre trovata bene.
Forse, questa volta, farà un effetto strano a lei più che a noi. Si ritroverà nel palasport dove ha giocato tanti anni, ritroverà tanti amici che le vogliono bene”.

Seguirai a bordo campo questa sfida, che cosa ti aspetti?
“Non ho visto gli allenamenti di questi giorni ma ho visto la vittoria di domenica scorsa su Bergamo. Se affronteremo bene la gara, come abbiamo fatto alcuni giorni fa, potremo disputare una bella prova, siamo cariche.
In più credo che se ci sarà il pubblico di domenica, avremo uno stimolo ancora più grande. Senza considerare la voglia di far bene di fronte alla tv”.

Ufficio Stampa [pagebreak]

Sarà in Veneto, nel prossimo fine settimana, la Cgf Recycle Florens Castellana+Grotte per la diciassettesima giornata della Findomestic Volley Cup serie A1 di pallavolo femminile. Sarà la Minetti Vicenza, infatti, ad attendere la formazione allenata da Donato Radogna per il prossimo turno di campionato. Una sfida delicata per la Florens, reduce da due sconfitte di fila (una esterna contro il Bergamo e una casalinga contro il Sassuolo), ma anche un'occasione per rimpinguare ulteriormente il già ricco bottino esterno (finora fuori casa il Castellana ha raccolto quattro vittorie, una al tie-break, e quattro sconfitte, di cui una proprio in Veneto contro il Conegliano).

Sette i precedenti tra le due formazioni, sei per quanto riguarda il campionato di A2 (tutti a metà degli anni '90), uno per il campionato di A1 (ovvero la gara di andata del 2 novembre scorso). Quattro i successi veneti, tre quelli pugliesi (due di questi proprio nelle ultime due sfide), con la Florens che non ha mai vinto sul campo vicentino (dove ha sempre perso per 3-1). Ex di turno è Valentina Tirozzi, alla Florens nella stagione 2006/2007 in A2.

"Sarà una gara molto delicata – ha commentato alla vigilia il direttore sportivo della Cgf Recycle, Pino Dalena – Non tanto per i risultati dell'ultimo periodo, quanto per il periodo. Nel girone di ritorno, ogni gara sarà una battaglia. Non è retorica, ma è una considerazione dettata dal fatto che ognuna delle squadre che affronteremo vorrà far quadrare i propri conti. Vicenza deve necessariamente far punti per raggiungere la permanenza. Noi, dopo le due sconfitte di fila, sicuramente non andiamo in Veneto con la paura di perdere”. Per la Florens, contro Vicenza, si apre un periodo molto importante (con gli impegni della Final Eight di Coppa Italia e lo scontro con Conegliano in ottica playoff). Dalena: "Ovviamente quello che vale per le altre, vale anche per noi: dobbiamo mettere in campo tutte le nostre risorse per raggiungere gli obiettivi prefissi. E chissà che tra qualche giornata il nostro obiettivo non sia più soltanto la permanenza ma anche entrare nelle prime otto della classifica. Sempre senza dimenticare che siamo una matricola di questo campionato".

Ufficio Stampa 

Zoppas Industries Conegliano: pantere contro Sassuolo per la rivincita Pag 1

Unicom Starker Kerakoll Sassuolo: domenica insidiosa trasferta a Conegliano Pag 2

Monte Schiavo Banca Marche Jesi:
lunedì contro Perugia inizia un mese durissimo Pag 3

Cgf Recycle Castellana Grotte:
a Vicenza per cambiare marcia Pag 4