Brusco stop per la Magliano Trasformatori Chieri che, sul difficile campo di Parma, si arrende per 3-1 alla Cariparma SiGrade. Una prova dai due volti per le piemontesi. Bene il primo set e l'inizio del secondo. Male dalla metà del secondo in avanti. La Magliano comincia con lo stesso sestetto vittorioso domenica scorsa con San Vito con il rientro di Stefania D'Agostino in regia al posto di Marta Bertolotto. Quindi Molinengo libero, Corvese e Borgogno centrali, Pinedo e Sorokaite in banda, Marchetto opposto e come detto D'Agostino in palleggio.

Partono bene le chieresi portandosi subito sul 15-10 trascinate dalla capitana Georgina Pinedo. Qui le emiliane hanno una prima reazione e, nonostante qualche problema in ricezione, si riportano sotto sul 18-17 prima e sul 21-21 poi. Ma è ancora la Pinedo con tre attacchi consecutivi a rimettere le cose a posto consentendo alla Magliano di aggiudicarsi il parziale per 25-21.
Nel secondo set è ancora Chieri a partire bene mettendo la testa avanti 5-2 e 11-9. A questo punto, però, si inceppa qualcosa negli ingranaggi della formazione piemontese che non riesce a trovare le misure soprattutto agli attacchi di Alice Santini, subentrata all'inizio del secondo set all'argentina Brussa. Proprio Santini, Jana Senkova e la centrale Elli (ottima anche la sua prova) mettono in grande difficoltà la difesa chierese che anche a muro non riesce a esprimersi come al solito. 16 punti a 7 il break a favore di Parma che si aggiudica il set per 25-18.
Uno spiraglio di luce sembra aprirsi per la Magliano nel terzo parziale quando recupera da 0-3 a 5-5 e poi si porta a condurre 10-8. Ma è solo un fuoco di paglia. Infatti, le emiliane tornano a comandare il gioco aiutate anche da un muro-difesa eccellente. 25-22 il risultato del terzo set con l'ultimo punto siglato da un attacco dell'opposto argentino Andrea Carolina Conti.
Nel quarto set coach Napolitano cerca di rimescolare un po' le carte inserendo Chuda in posto 4 e spostando Indre Sorokaite nel suo ruolo originale di opposto. Il cambio, però, non frutta l'effetto sperato con Chieri che cede 25-19 senza trovare la forza di reagire.

Alla fine una vittoria meritata da parte di Parma che con il cambio Santini-Brussa, all'inizio del secondo set, ha trovato il giusto equilibrio. Per le piemontesi, invece, serata sottotono. A parziale scusante della Magliano va anche ricordato che la vice-capitana Chiara Borgogno non si è potuta allenare per tutta la settimana a causa di un problema fisico. Intanto, dalla prossima partita con Ancona dovrebbe rientrare la venezuelana Desiree Glod di ritorno dalla Bolivia dove ha disputato con la sua nazionale i giochi bolivariani.

Cariparma SiGrade Parma – Magliano Trasformatori Chieri 3-1 (21-25, 25-18, 25-22, 25-19)

Cariparma SiGrade Parma: Gioria 2, Crozzolin 7, Conti 11, Brussa 5, Santini 10, Corna 1, Senkova 13, Elli 16, Sacco (L), Cirilli, Travaglini N.E., Coriani N.E.

Magliano Trasformatori Chieri: Corvese 8, Borgogno 10, Marchetto 6, Sorokaite 13, Pinedo 19, D'Agostino 2, Molinengo (L), Bertolotto, Tasca, Tarozzo, Chuda. 

Ufficio Stampa [pagebreak]

Due apparizioni televisive in diretta per la Foppapedretti Bergamo nel mese di dicembre. E in occasione dei due big match che saranno ospitati dal PalaNorda.
   
E' stata infatti ufficializzata la programmazione televisiva su Sky Sport della Findomestic Volley Cup di Serie A1 fino al termine del girone d'andata.
Proprio in occasione dell'undicesima e ultima giornata di andata, in programma domenica 27 dicembre, grande appuntamento su Sky Sport con il "Volley Day". La Findomestic Volley Cup A1 sarà infatti protagonista con tre gare in onda in diretta una dopo l'altra su Sky Sport 2 e Sky Sport 2 HD. Tra queste anche la Foppapedretti, che chiuderà il 2009 con la sfida a Novara, in programma alle 18.00.
Domenica 13 dicembre, invece, quando sarà la Scavolini Pesaro a fare visita alle rossoblù, il match sarà anticipato alle 16.00, per consentire la diretta su SkySport2.

Da domani le rossoblù si ritroveranno in palestra per preparare la sfida che segnerà il ritorno in campo del Campionato Italiano e l’inizio del tour de force che porterà la Foppapedretti a disputare dieci incontri da qui al 27 dicembre. Divisi tra Findomestic Volley Cup e European Champions League.
Sul finire della settimana, si aggregheranno al gruppo anche le sei azzurre protagoniste in Giappone con la Nazionale italiana. Domenica alle 18.00, con Castellana Grotte, la truppa bergamasca sarà al completo e pronta a ricominciare la sua marcia, ripartendo dalle quattro vittorie ottenute nei quattro incontri disputati prima della sosta di due settimane che aveva dimezzato il gruppo di lavoro rossoblù.

ALLE AZZURRE LA WORLD GRAND CHAMPIONS CUP. A Fukuoka le azzurre Francesca Piccinini, Eleonora Lo Bianco, Antonella Del Core, Lucia Bosetti, Valentina Arrighetti e Serena Ortolani hanno battuto il Giappone 3-1 (32-30, 25-22, 24-26, 25-18) nel match finale della World Grand Champions Cup, conquistando la medaglia d'oro. Per la Nazionale italiana si tratta dell’ennesimo successo in una stagione 2009 memorabile, nella quale ha già conquistato l’oro ai Giochi del Mediterraneo e alle Universiadi, la qualificazione ai Campionati del Mondo (che si terranno in Giappone nel 2010) e il titolo di Campione d’Europa.

Ufficio Stampa [pagebreak]

Giovedì 3 dicembre sarà una data storica per la Yamamay Busto Arsizio: per la prima volta la società biancorossa giocherà infatti una partita di una competizione europea, nello specifico la Cev Cup, conquistata grazie al quarto posto raggiunto nello scorso campionato italiano. Si parte con i 16i di finale, in cui Borri e compagne incontreranno le croate del Volksbank Velika Gorica (Zagabria) con andata a Busto Arsizio e ritorno la settimana successiva in Croazia. In caso di vittoria, gli ottavi di finale sono schedulati per gennaio (andata 5,6,7, ritorno 12,13,14 contro la vincente del sedicesimo tra le belghe del VDK GENT Dames e le ucraine del Severodonchanka SEVERODONEC), i quarti a febbraio. Le squadre vincitrici dei quarti accedono alla final four, in programma a marzo.
La Yamamay ricorda a tutti i suoi abbonati che la tessera stagionale è valida per tutti i turni della Cev Cup, fatta eccezione per l'eventuale Final Four. Primo grande evento dunque giovedì 3 dicembre alle ore 20.30: al Palayamamay, tirato a lucido per l'occasione, riflettori accesi sull'Europa…

Il tabellone completo dei sedicesimi di finale

02.12.2009 / 20:00  FRA Rocheville LE CANNET
09.12.2009 / 20:00  NED SLIEDRECHT Sport

01.12.2009 / 18:00  POL Gwardia WROCLAW
8./9./10. 12.2009  AZE Rabita BAKU

02.12.2009 / 18:00  AUT SVS Post SCHWECHAT
8./9./10. 12.2009  AZE Azerrail BAKU

01.12.2009 / 17:00  TUR Eczacibasi-Zentiva ISTANBUL
8./9./10. 12.2009  NED PND VC WEERT

03.12.2009 / 20:30  ITA Yamamay BUSTO ARSIZIO
8./9./10. 12.2009  CRO Volksbank VELIKA GORICA

01.12.2009 / 20:30  BEL VDK GENT Dames
8./9./10. 12.2009  UKR Severodonchanka SEVERODONEC

1./2./3. 12.2009  CRO ZOK SPLIT 1700
8./9./10. 12.2009  ROU Dinamo Romprest BUCURESTI

01.12.2009 / 18:00  GER SCHWERINER SC
09.12.2009 / 20:00  SUI Kanti SCHAFFHAUSEN

1./2./3. 12.2009  POL PTPS PILA
09.12.2009 / 20:30  SUI Voléro ZÜRICH

1./2./3. 12.2009  CYP AEL LIMASSOL
8./9./10. 12.2009  ROU Volei 2004 Tomis CONSTANTA

02.12.2009 / 20:00  BEL Dauphines CHARLEROI
09.12.2009 / 18:00  SLO Nova KBM Branik MARIBOR 

02.12.2009 / 18:00  GRE Panathinaikos ATHENS
8./9./10. 12.2009  RUS Uralochka-NTMK EKATERINBURG

1./2./3. 12.2009  TUR Türk Telekom ANKARA
09.12.2009 / 00:00  SRB Dinamo PANCEVO

1./2./3. 12.2009  AUT Sparkasse KLAGENFURT
8./9./10. 12.2009  POR Clube Desportivo RIBEIRENSE

03.12.2009 / 17:30  SRB Crvena Zvezda BEOGRAD
8./9./10. 12.2009  POR CS MADEIRA

1./2./3. 12.2009  FRA ISTRES Ouest Provence
8./9./10. 12.2009  ESP Valeriano Alles MENORCA

Ufficio Stampa [pagebreak]

Spreca tutto l'Alberobello Volley nella nona giornata del campionato di pallavolo maschile serie B1 girone C. La formazione della Capitale dei Trulli, in un harakiri clamoroso, rimonta l'iniziale svantaggio, torna a subire nel terzo set, sembra poter centrare agevolmente il tie-break, ma alla fine del quarto set subisce un parziale di 1-7 consegnando l'1-3 finale al Medical Center Potenza. Sfuma così, incredibilmente, l'occasione di portare a casa la terza vittoria consecutiva.

Balestra al palleggio, Guerrieri opposto, Busato e la novità Andrea Galasso (in campo per Damaro infortunato) martelli, Ancona (al posto dell'altro infortunato, Barbone) e Magni al centro, Casulli libero per l'Alberobello. Di Tommaso in regia opposto a Dal Molin, Gribov e Durante in banda, Minenna e Torsello centrali, Cavaccini libero per il Potenza.
 
PRIMO SET – Primo break costruito sul tocco intelligente di Balestra e sul muro di Ancona: 8-6. Guerrieri accelera: in parallela da posto 4, d'esperienza da 2 (10-7), con l'ace e ancora in parallela (14-12). Potenza al sorpasso: 16-17 con Di Tommaso. Dal Molin spinge avanti i lucani (17-19), Galasso tiene nel set l'Alberobello: 19-19 in block out. Due decisioni dubbie (e decisive) della coppia arbitrale: 19-21. Poi muro e block out di Durante per il 22-25.
SECONDO SET – Nessuno shock Alberobello: 6-4 col muro di Busato e 9-7 con due di fila per Magni. Proprio l'ace del centrale per l'allungo sul 13-9. Sempre Busato, sempre a muro: 16-9. Due errori di Dal Molin (18-10), poi ancora Busato per il 19-11. Dragonov cambia l'opposto, non il risultato: errore di Zuccaro (20-12). Magni continua a passare dal centro (21-12), Potenza continua a sbagliare con Durante: 22-13. Ace di Guerrieri e l'errore in battuta di Alamprese per il 25-16.
TERZO SET – Inizio in equilibrio col muro di Minenna (7-9) che anticipa quello di Galasso: 10-10. Dal Molin punisce due volte il muro scomposto dell'Alberobello: 13-16. Doppio cambio per mister Lorizio: fuori Balestra e Guerrieri, dentro Damaro e Mazzarelli. Il gioco funziona in parte: muro di Damaro (15-17), poi tre di Durante (16-20). Casulli difende due volte, ma non può nulla sulla palletta di Gribov: 17-22. Guerrieri ci prova (tre per il 20-24), poi chiude Dal Molin il 20-25.
QUARTO SET – Alberobello avanti con Busato e Galasso: 6-4. Ancora il giovane martello gialloblù per il 9-8. E' il muro di Torsello ad aprire il break potentino: 11-13. Super Guerrieri: due di fila (15-15), poi ace e block out (19-17). L'Alberobello trova un altro break: muro di Magni, Busato e ancora Guerrieri per il 22-18. Potenza in rimonta: muro di Torsello (23-22) e block out di Durante (23-23). Pasticciaccio Alberobello per il 23-24, poi Torsello chiude sulla ricezione lunga il 23-25.

Ufficio Stampa

Magliano Trasformatori Chieri: sconfitta a Parma Pag 1

Foppapedretti Bergamo: diretta Sky per i match con Pesaro e Novara Pag 2

Yamamay Busto Arsizio: giovedì 3 dicembre debutto storico in Cev Cup Pag 3

Serie B1M: Alberobello Volley sprecone contro il Potenza Pag 4