Dopo il punto guadagnato a Vicenza e la vittoria da 3 punti sulla diretta concorrente Infotel Forlì, la So.Ge.S.A. Roma Pallavolo è salita con 15 punti all'undicesimo posto in coabitazione con Volta Mantovana e Loreto, a un punto dal Verona, decimo, e con un vantaggio di 2 punti sul Donoratico, in quattordicesima posizione, la prima destinata alla retrocessione. La classifica molto corta impone di cercare punti anche domani, domenica, quando alla giallorosse di coach Lorenzo De Gregoriis, per la tredicesima giornata della Findomestic Volley Cup di A2, toccherà un match difficilissimo a Chieri, contro una delle favorite del campionato, la Magliano Trasformatori (terza in classifica con 26 punti e in piena zona play off di promozione

E a cominciare a commentare l'ultima vittoria e, poi, soprattutto, la mission … impossible di Chieri è l'allenatore De Gregoriis: "Se dovessi sottolineare qualcosa di positivo della partita con il Forlì direi senz'altro i 3 punti, anche se frutto di un gioco poco fluido, caratterizzato da un'eccessiva tensione dovuta al fatto che entrambe le squadre sapevano che un'eventuale sconfitta avrebbe condannato una delle due ad una risalita della classifica troppo complessa. E devo aggiungere che sono profondamente dispiaciuto che questa gara abbia causato la rescissione del contratto del Forlì con Manuela Benelli alla quale sono legato da una sincera amicizia. Ora andiamo in trasferta per fare punti e continuare a mettere in campo il nostro carattere e la nostra voglia di lottare anche contro squadre in forma come Chieri. In fondo mi auguro ciò che è accaduto a Vicenza, magari in meglio. Chieri ha avuto diversi problemi nel corso della stagione, ma ora sono al completo e il loro gioco cresce di gara in gara. Hanno tre attaccanti di banda molto forti che consentono di uscire da situazioni difficili anche se non dovessero ricevere bene. Mentre nel caso in cui la palleggiatrice avesse sempre palla in mano diventerebbero non contrastabili vista la forza anche delle loro centrali, tra cui la nostra ex Viviana Corvese che da quando è approdata in serie A proprio a Roma ha fatto una crescita esponenziale e per me è diventata una delle più forti centrali italiane. Noi continuiamo a convivere con qualche acciacco fisico, ma alla fine grazie allo staff sanitario scenderemo sempre in campo al meglio.  La classifica evidenzia una lotta per non retrocedere tra 7-8 squadre tra le quali ci siamo anche noi e gli 'incroci' del week end potrebbero essere positivi per noi. Per questo sarà ancora più importante provare a muovere la classifica. Tutte o quasi le squadre con fino a 3 punti di vantaggio sulla So.Ge.S.A. (cioè S. Vito a 18 punti, Ancona e Verona a 16, Loreto e Volta Mantovana a 15, Donoratico a 13) sono impegnate o in scontri diretti o in partite a dir poco impegnative, per cui un risultato positivo per la Roma del nostro appassionato Presidente Mattioli e dei nostri sponsor principali, che hanno salvato il volley femminile di vertice nella capitale, ci consentirebbe di guadagnare comunque su qualche diretta concorrente".

Visto che la sua intervista la scorsa volta ha portato fortuna alla squadra, che ha vinto con Forlì, riproviamo a chiedere le impressioni sulla trasferta di domani per prima alla capitana Anna Paolo Mattiolo: "Non c'è neanche il tempo di assaporare fino in fondo l'importante vittoria di mercoledì che già dobbiamo pensare a Chieri! Abbiamo avuto modo di studiarle a video in questi pochi giorni tra Forlì e la trasferta piemontese e abbiamo verificato che è una squadra molto forte e ben organizzata. Noi dovremo provare ad esprimere al meglio il nostro gioco senza avere nessun tipo di timore reverenziale. Solo così potremo sperare di tornare a Roma non a mani vuote!"

Manuela Roani non è meno determinata di Apo, la capitana: "Sarà certamente una partita difficile con una squadra equilibrata in tutti i fondamentali, ma noi potremo fare bene se ci esprimeremo al meglio, senza inutili timori. Lo abbiamo già fatto anche a Vicenza, che poi ha vinto con Carpi, per cui sono sicura che possiamo farlo anche domani a Chieri!"

Chiude la serie di abbordaggi 'ideologici' al match di domani, comunque probitivo sulla carta, Silvia Renzi: "Quella di domani è una partita sicuramente molto importante per noi. Fare punti significherebbe non solo risalire in classifica ma anche aumentare la fiducia in noi stesse dopo due partite già positive. Chieri è una buonissima squadra, forte in tutti i fondamentali. Domenica non sarà facile, ma siamo un buon gruppo e stiamo lavorando bene. E poi vorremmo farci e fare a chi ci segue, in campo e fuori, un bel regalo di Natale con qualche … punticino!"

Insomma il clima della squadra (neve a parte alla fine del viaggio) è più che buono dopo i 4 punti su 6 guadagnati nelle ultime due partite. Continuare muovendo la classifica sarebbe l'ideale, ovviamente, anche se, rimanendo con i piedi per terra,non è certo a Chieri che la So.Ge.S.A. Roma Pallavolo sarà obbligata a fare punti salvezza.

Arbitri dell'incontro saranno i signori Luca Andreoni e Fabio Bassan.

Ufficio stampa [pagebreak]

Si giocherà alle 20.30 l'incontro fra RebecchiLupa Piacenza e Foppapedretti Bergamo in programma domani sera al PalAnguissola di Piacenza.
Sul campo del palasport piacentino ci sarà molto più "azzurro" del solito. Grazie a Ortolani, Merlo, Bosetti, Piccinini, Arrighetti, Del Core e Lo Bianco, Bergamo è oggi la squadra con la più alta percentuale di giocatrici della nazionale azzurra, ed è allenata da Lorenzo Micelli che è anche assistente tecnico di Barbolini in nazionale.
Avversarie con cui le azzurre piacentine, con in testa Giulia Rondon e Paola Croce, hanno condiviso molti bei momenti durante i vari tornei internazionali vinti dall'Italia quest'anno.

La novità della settimana è l'arrivo a Piacenza della croata Marina Katić. Marina ha già iniziato ad allenarsi regolarmente con le compagne, completando così il reparto palleggiatrici dopo il forzato stop di Alessandra Petrucci.
Sempre a proposito di palleggio, Bergamo porterà anche a Piacenza  l'alzatrice Hawa Bara, classe 1992 e campione d'Italia under 16 nel 2008, proveniente dal settore giovanile bergamasco e recentemente vista al fianco di Katarzyna Gujska nelle occasioni in cui Eleonora Lo Bianco ha dato forfait per un problema alla schiena.

Ecco le probabili formazioni in campo domenica con i numeri di maglia:
RebecchiLupa Piacenza: 2 Mazzocchi (L), 3 Croce (L), 5 Dall'Ora, 6 Angeloni, 7 Kaczor, 8 Borrelli, 9 Nicolini, 11 Stufi, 12 Beier , 13 Jerkov, 14 Katić, 15 Kajalina, 17 Rondon. Allenatore Caprara.
Foppapedretti Bergamo: 1 Ortolani, 3 Fanzini, 4 Bara, 5 Gujska, 6 Carrara (L), 7 Furst, 8 Merlo (L), 9 Bosetti, 12 Piccinini, 13 Arrighetti, 14 Lo Bianco, 15 Del Core, 18 Zambelli. Allenatore Micelli.

Il fischio d'inizio sarà dato dall'arbitro Daniele Rapisarda di Cavalicco (UD) che dirigerà l'incontro con l'aiuto del scondo arbitro Marco Cerquoni di Volpiano (TO).

La partita sarà teletrasmessa in registrata martedì alle 23.15 in contemporanea su Telelibertà, Bergamo TV e Bergamo Sat (Canale 950 Sky).

Ufficio stampa [pagebreak]

Domani al PalaBrasili l'Edilcost Ancona ospiterà la Buzzi & Buzzi Busnago. Il match, valevole per la 13^ giornata di campionato, propone alle doriche un'avversaria in salute, nonché una delle più forti al muro fra quelle affrontate finora. Proprio questa caratteristica è forse quella che meglio definisce le lombarde, che, in generale, nella fase muro-difesa, hanno ben poco da invidiare ad altre formazioni di categoria. Quindi, contro una compagine che mura molto bene e difende moltissimo, pur non prediligendo il gioco veloce, occorrerà saper attaccare con intelligenza per mantenere il turno di servizio, variando i colpi e avendo la pazienza di non voler chiudere il punto a tutti i costi al primo tentativo. In questo senso, poter fare affidamento su una palleggiatrice esperta e a tratti imprevedibile come Leo Chiappa potrebbe rivelarsi davvero utile per la squadra, che comunque dovrà mantenere i nervi saldi. Ciò detto, scorrendo i nomi delle prossime rivali dell'Edilcost, le giocatrici di riferimento del Busnago sono l'opposta brasiliana Soraia (classe '84) in attacco, il posto 4 Ester Franco (classe '79) in ricezione e la 27enne centrale Fasoli al muro.

Ed ecco il pensiero di coach Luisa Fusco sull'impegno di domani: "Ci vorranno la lucidità e la caparbietà mostrate negli ultimi incontri per vincere" dichiara convinta. "Con queste armi possiamo far bene, nonostante, anche in questa occasione, dobbiamo fare i conti con qualche piccolo acciacco. Per il resto" conclude l'allenatrice falconarese "siamo consce di trovarci di fronte ad una compagine di spessore, neopromossa come noi, ma con valori medio-alti per la serie A2."
La 'prova di maturità' prenatalizia per le atlete anconetane prenderà il via domani pomeriggio al PalaBrasili, alle ore 18.00. Vietato mancare per tutti i tifosi, che fra l'altro avranno la possibilità di ritirare, all'interno dell'impianto di Collemarino, il calendario Edilcost 2010 (con offerta minima di 5 €) e la sciarpa (offerta minima 10 €). Si ricorda che gli introiti derivanti dalla distribuzione di sciarpe e calendari saranno devoluti all'AVIS di Ancona.  

Ufficio stampa [pagebreak]

Conseguita, mercoledì scorso in Campania, la prima vittoria esterna della stagione, la Cedat 85 affila le armi in vista del prossimo impegnativo turno, quello in programma domani, tredicesima giornata di andata: al pala Macchitella arriva il forte Carpi. La squadra modenese, che mercoledì sera è inciampata sul campo del Vicenza (ove ha perso 3-1), giunge a San Vito con una gran voglia di riscatto.
Ma, al di là di questo, va riconosciuto che il Carpi è una squadra ben attrezzata, nelle cui file militano atlete di indubbio valore (un nome su tutti, quello della finlandese Saara Esko).
La Cedat 85 sarà ancora una volta a ranghi ridotti (capitan Zanotti, infatti, non sembra ancora in condizione di poter riprendere il suo posto in squadra). Dalla sua, però, ci sarà il fantastico pubblico di fede biancazzurra, capitanato dalle instancabili “Teste Matte”.
La gara (fischio di inizio ore 18) sarà diretta da Patrizia Pignataro (Roma) e Maurizio Canessa (Bari) e sarà trasmessa, come di consueto, in diretta radiofonica sulle frequenze di Teleradio Sanvito (ripetuta in streaming su www.volleysanvito.it).

Ufficio stampa [pagebreak]

A Castellanza arriva la Riso Scotti Pavia. Ultimo impegno prima di Natale per l’Mc Carnaghi Villa Cortese. Ultima fatica per la capolista di serie A1. Non sarà una partita facile sia per l’ottimo momento di forma delle pavesi, sia nella gestione psicologica della sfida: “Infatti uno dei rischi maggiori – sottolinea Marcello Abbondanza – è quello di rilassarsi. Dopo due vittorie importanti come quelle di Pesaro e Jesi, potrebbe anche succedere. Ma le ragazze hanno lavorato bene in settimana e mi aspetto grande determinazione e attenzione”. La Riso Scotti Pavia è allenata da Gianfranco Milano, e può contare su un gruppo ben amalgamato tra giocatrici giovani e giocatrici di esperienza. Pavia è in uno stato di forma eccellente tanto da aver vinto le ultime tre partite. A farne le spese sono state la Monte Schiavo Jesi (3-2), la Cgf Recycle Florens Castellana Grotte (3-1), e la Zoppas Conegliano (3-2). Il Villa Cortese è al completo e spetta solo al tecnico Abbondanza decidere chi mandare in campo.
Nei giorni scorsi, le ragazze del Villa si sono rese meritorie di una giornata all’insegna della solidarietà. Unitamente alle atlete Yamamay Busto Arsizio, hanno fatto visita ai piccoli pazienti del Reparto di Pediatria Oncologica dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano. Le ragazze delle due squadre, oltre ad essere accompagnate dai dirigenti delle società, sono state guidate dai responsabili dell’Associazione Bianca Garavaglia. L’associazione da oltre vent’anni si occupa di raccogliere fondi da destinare a progetti di ricerca e cura dei tumori infantili, proprio in collaborazione con l’Istituto Tumori di Milano. Le atlete di Villa Cortese e Busto Arsizio hanno salutato i piccoli pazienti del Reparto di Pediatria portando loro doni e sorprese per Natale.
Il messaggio che le due Società sportive hanno voluto promuovere è quello di un impegno solidale costante che dovrebbe coinvolgere tutti. In tale occasione, nell’atrio dell’Istituto, i volontari dell’Associazione Bianca Garavaglia hanno allestito un banco solidale per la raccolta fondi. L’evento è stato ripreso dalle telecamere di Sky Sport e il video verrà trasmesso durante la prossima partita di campionato Yamamay – Mc Carnaghi Villa Cortese che avrà luogo domenica 27 dicembre al Palayamamay di Busto Arsizio.

Ufficio stampa

So.Ge.S.A. Roma Pallavolo: in trasferta a Chieri Pag 1

RebecchiLupa Piacenza: domani sera in posticipo alle 20.30 con Bergamo Pag 2

Edilcost Ancona: arriva Busnago Pag 3

Cedat 85 San Vito: arriva Carpi Pag 4

MC-Carnaghi Villa Cortese: domani ostico impegno interno contro Pavia Pag 5