Santa Croce, sabato 31 luglio – Sarà il suo secondo anno in maglia biancorossa. Dopo una promozione ottenuta sul campo, dalla B1 all’A2, non poteva mancare la riconferma di Alessandra Castellano. Centrale, giocatrice di grande esperienza e compostezza, ha dimostrato alla corte di Baraldi di saper rispondere con equilibrio, costanza e bravura alle responsabilità che il mister le offriva. Mai discontinua e sempre concentrata, ha saputo contribuire al ritmo della squadra, diventando fondamentale nei momenti di crisi in battuta, difesa e a muro. Nata a Livorno nel 1982, nel campionato 2008-2009 ha indossato la maglia del Donoratico e anche in quell’occasione si è distinta per le sue doti atletiche e tattiche. Alta 1,76 centimetri Alessandra vanta un curriculum costellato non solo da anni di attività in serie A ma anche da un’altra promozione, sempre dalla B1 all’A2. “Con Alessandra andiamo sul sicuro”, conferma il diesse Luca Berti. “Sul campo si è conquistata un ruolo importante ed ha imposto la sua figura come giocatrice e come tassello dello spogliatoio. Siamo contenti di continuare a camminare insieme e la sua riconferma testimonia l’attaccamento al gruppo e al nostro progetto“. Ed anche Alessandra  non ha dubbi sul rapporto di reciproca stima instaurato con la società. “Gli obiettivi della prossima stagione – dice – sono alti ma allo stesso tempo possibili da raggiungere, alla nostra portata. Certo, punteremo alla salvezza ma speriamo di acciuffare una posizione nella prima parte della classifica. E’ per questo che sono molto felice di aver accettato la richiesta della Biancoforno. Sono orgogliosa di essere stata riconfermata perché il rinnovo significa fiducia “.

Uff stampa