1390623_10202078928845189_1947418629_nDopo l’allenamento congiunto della scorsa settimana allo Sporting, la Igor di Luciano Pedullà ha ricambiato la visita alla Foppapedretti Bergamo disputando con le orobiche una partita amichevole di cinque set (tutti ai 25, senza tie-break). Il risultato è stato di 3-2 per le bergamasche, che dopo aver perso 22-25 il primo set hanno vinto i tre parziali successivi 25-15, 25-23 e 25-22, cedendo poi il quinto set 19-25.

Per Pedullà diversi segnali positivi da tutte le atlete che, nel corso della partita, sono state “alternate” in campo. «Sono soddisfatto per come la squadra, ancora una volta, ha dimostrato di poter giocare testa a testa con una formazione importante e prestigiosa come la Foppa – spiega il tecnico azzurro – ma al tempo stesso penso anche che questa squadra, che è in crescita continua, possa compiere un salto di qualità ulteriore e che per farlo serva anche vincere queste partite amichevoli. Non ci sono in palio i tre punti ma dobbiamo capire che comunque, anche se solo in amichevole, si diventa grandi battendo i grandi. Ho fatto ruotare tutte le atlete a disposizione per due motivi: in primo luogo perché ho fiducia piena in ciascuna di loro; in secondo luogo perché sto imparando a conoscerle giorno dopo giorno e ogni test mi serve per capire quale possa essere il modo migliore per far sì che contribuiscano alle sorti della squadra. Tutte hanno e avranno sempre un ruolo importante: solo così questa squadra può continuare a crescere».

Ufficio stampa