[Foto Roberto Vigani] Abbiamo perso lo scudetto? Abbiamo perso il tesoro??? L’obiettivo ora è un altro: riconquistiamo il tesoretto!! Forse non tutti sanno che… la Foppa regala emozioni, è motivo d’orgoglio per chi ama questo magico sport.Se i singoli abitanti di Bergamo città e provincia donassero 1 EURO si potrebbero raccogliere… 1 MILIONE di EURO!!! Ma la Foppa è amata anche in tutta Italia…

Questo il messaggio lanciato dalla Nobiltà Rossoblu. Il Pres. Bonetti ha lanciato l’allarme, mancano i fondi per “fare” ancora una grande Foppa, servono sponsor per tenere in vita squadra e società..I tifosi si mobilitano, ancora. E sarà così per sempre. Si parla di azionariato popolare, di contribuire anche con poco, chi più ne ha più ne metta. Le idee piovono da Bergamo, dall’ Italia, dall’estero…

Contribuiamo TUTTI INSIEME ai valori che questo sport insegna ed ai futuri successi del volley Bergamo.

Contribuire come? Una proposta potrebbe essere questa.. Perchè non diventare protagonisti attivi? Comprare delle “piccole quote” della Foppa, ovviamente fittizie, per aumentare il senso di “appartenenza” alla società, ma soprattutto alla squadra che si identifica con la città di Bergamo. Sarà poi il Volley Bergamo a rilasciare una tessera o qualcosa di simile a chiunque aderirà alla campagna. Le classiche tessere silver, gold e platinum identificabili con quote diverse a cui corrisponderanno poi agevolazioni/gadget diversi, sempre all’ interno dello slogan “Diventiamo protagonisti della nostra passione”.. Questo a basso profilo certo. Ma se si smuove la massa, come possono le istituzioni e le aziende rimanere indifferenti? 

La proposta è lanciata in modo molto semplice, sarà poi chi di dovere, se la raccoglie, a farla diventare “la continuazione di un sogno”. La questione principale non è ” potersi ancora permettere “Arrighetti e Piccinini, o allestire una squadra altamente competitiva..La cosa fondamentale è che la Foppa è un patrimonio per Bergamo (e non solo), perchè porta nel mondo il nome di questa città lombarda.  E non può sparire.

Un piccolo sforzo comune può diventare un atto di grande “passione”. E per la “famiglia” si fa di tutto…

(Cristina Gatti)

3 COMMENTS

  1. Ci sto anch’io…nonostante abiti a tanti chilometri di distanza da Bergamo ditemi cosa fare è darò il mio contributo.

  2. Buuuu !
    Vergogna, non c’è bisogno di questo, i bergamaschi hanno dato tanto alla squadra e viceversa. Il punto è un altro, forse c’è bisogno di un cambiamento ai vertici, che non vuol dire abbandonare il campo ma lasciare spazio a nuove persone con nuove idee ( e sponsor ) e guardare così la situazione da altre angolazioni…