Savino Del Bene Scandicci sempre più vicina alle semifinali della CEV Challenge Cup: la formazione allenata da coach Barbolini, infatti, si è aggiudicata per 3-1 la gara di andata dei quarti di finale della competizione europea contro un avversario ostico come l’RC Cannes. La formazione toscana ha potuto fare affidamento sulle ottime prestazioni di Angeloni, Alberti e Lippmann, autrici di 13 punti ciascuna, e sui nove attacchi vincenti del neo-acquisto Sorokaite: la gara di ritorno verrà giocata in Francia il 2 febbraio alle ore 20:00.

La Savino Del Bene Scandicci parte con Malinov palleggiatrice, Lippmann opposto, Sorokaite e Angeloni in banda, Ana Beatriz e Alberti centrali, libero Castillo. Cannes schiera Brcic palleggiatrice, De Hoog opposto, White e Winters schiacciatrici, Veglia e Felix centrali, Gelin libero. Match che inizia con Scandicci che si porta avanti dopo due blocchi vincenti di Alberti (4-2), Cannes reagisce con il mani out di De Hoog e la schiacciata di Winters (4-4). La Savino Del Bene spinge, Angeloni la mette giù, Malinov piazza il muro vincente come anche la numero 1 di Scandicci (8-5),  Felix e White riportano sotto però le ospiti (8-7). Le padrone di casa non si lasciano intimorire, Lippmann va con il mani out, l’attacco di Cannes è fuori e Sorokaite incide: timeout per le francesi (14-10). Al rientro in campo giocano in scioltezza le ragazze di coach Barbolini che in un baleno si involano sul +7  (18-11) grazie al servizio out delle ospiti ed al primo tempo di Alberti, mentre in seguito Lippmann, Malinov e Sorokaite indirizzano il set verso una precisa direzione (23-14). In seguito, la spiker di Scandicci Veronica Angeloni trova il mani out che vale il set point (24-14) e l’invasione successiva delle francesi conclude il primo parziale sul 25-14 in favore della Savino Del Bene.

Scandicci preme in avvio di secondo set: Lippmann manda a segno una super spike (5-3) e Malinov di prima intenzione dice +3 (6-3). Successivamente, Alberti allunga anche sul +4 (10-6), Cannes non si rassegna però e si riporta sotto dopo due attacchi out delle padrone di casa (10-9). La Savino Del Bene tenta di nuovo l’allungo con il mani out di Alberti (12-10), Cannes però tiene duro e riesce a trovare il pari in seguito all’attacco out di Lippmann: timeout per coach Barbolini (13-13). In uscita dalla pausa ribalta la situazione Cannes, che vola sul 13-17 dopo le iniziative di Winters e Felix: altro stop chiamato da Scandicci. Questa volta la pausa sembra esser producente dato che l’attacco out delle francesi e l’appoggio di Sorokaite nella prima linea di Cannes portano a -1 la Savino Del Bene: timeout anche per coach Schiavo (16-17). Al rientro in campo Cannes prova a fuggire con le iniziative di Winter e Brcic (18-20), Scandicci si gioca la carta Antropova che entra al posto di Sorokaite, le francesi però allungano ancora sul +4 (19-23). Cannes trova in seguito il set point dopo il servizio out di Antropova (20-24), Scandicci non vuole mollare però e la spike di Natalia ed il pallonetto di Lippmann portano le francesi a chiamare timeout sul 22-24. Al rientro dalla pausa sale in cattedra la numero 11 di Scandicci che riesce a pareggiare i conti (24-24), Cannes non si lascia intimidire però e chiude il set sul 24-26 dopo l’affondo di Felix ed il pallonetto out di Lubian.

Terzo set nel quale la Savino Del Bene si porta avanti grazie a due mani out di Angeloni (6-3), con le francesi che recuperano subito terreno portandosi anche avanti a seguito di due schiacciate di White ed una di Felix (7-8): pausa chiamata da Scandicci. La Savino Del Bene prova a ritrovare il bandolo della matassa, entra Natalia e Scandicci si porta a -1 dopo la schiacciata di Lippmann (10-11), Cannes persiste nei suoi attacchi vincenti però e si porta anche sul +4 dopo il muro di Veglia (11-15). Scandicci non ci sta, Alberti va nuovamente a referto in primo tempo (12-15) ed il muro a tre successivo porta le padrone di casa a -2 (13-15), le ospiti riescono a mantenere le distanze inalterate però grazie al mani out di De Hoog (16-18). Nel finale di set finalmente la Savino Del Bene riesce a riassestare le idee e trova il pari dopo un servizio ed un attacco out di Cannes (20-20), Savino Del Bene che si porta poi anche avanti di 3 con la spike in diagonale di Natalia (23-20) e che chiude il parziale dopo la schiacciata di Antropova ed il primo tempo di Alberti (25-22).

Savino Del Bene che nel quarto set si porta sul 4-2 dopo il servizio a rete di White e l’invasione delle francesi, Cannes rimonta fino al 5-5 a seguito del pallonetto vincente di Winters e del fallo in palleggio di Castillo. Scandicci amplia nuovamente il divario, Bartolini piazza l’ace, Alberti il monster block: timeout Cannes (13-7). In uscita dal timeout la squadra di coach Barbolini rimane concentrata e allunga dopo la spike di Antropova e l’attacco out di De Hoog (15-8), Scandicci che va anche sul +7 a seguito della battuta a rete di Zatkovic (17-10). Cannes ha un sussulto e si porta sul -5 dopo l’iniziativa di prima intenzione di Brcic (18-13), la Savino Del Bene prosegue però per la sua strada e porta le francesi al timeout dopo un muro vincente di Natalia (21-14). Nel finale poi Antropova mette a segno la spike del match point (24-18) ed Angeloni chiude definitivamente i giochi con la schiacciata che vale il 25-19.

Così Massimo Barbolini, allenatore della Savino Del Bene Scandicci, al termine della gara: “Stasera è stata brava Cannes ma siamo stati soprattutto noi artefici del nostro destino. Dopo aver giocato bene il primo set abbiamo infatti commesso troppi errori nel secondo e gli abbiamo aiutati molto. Anche nel terzo set abbiamo avuto momenti di difficoltà ma sono state brave le ragazze a riprendere in mano la partita. Non possiamo comunque avere questi passaggi a vuoto, anche perché è un periodo nel quale stiamo giocando moltissimo. Davanti a noi tra l’altro si prospettano altre trasferte (Trento e Cannes n.d.a.) e per noi può cambiare molto quindi allungare il meno possibile i match. Ci serva da lezione, adesso andiamo a Trento e poi a Cannes sapendo che bisogna giocare con molta più attenzione.”

IL TABELLINO
Savino Del Bene Scandicci – RC Cannes 3-1 (25-14; 24-26; 25-22;25-19)
Savino Del Bene Scandicci: Angeloni 13, Alberti 13, Ana Beatriz 1, Malinov 5, Napodano (L2) n.e., Pietrini n.e., Lubian, Natalia 8, Lippmann 13, Bartolini 3, Antropova 7, Camera n.e., Sorokaite 9, Castillo (L1). All.: Barbolini M.
RC Cannes: Felix 11, Dehoog 7, Gelin (L1), White 6, Winters 18, Le Thuc n.e., Zatkovic 1, Matejko, Brcic 2, Veglia 11, Miniuk n.e., Boisard n.e.. All.: Schiavo F.
Arbitri: Ángel Romero Martinez – Cedric Grellier
Durata: 1h 47′ (21′, 30′, 29′, 27′)

CEV CHALLENGE CUP
QUARTI DI FINALE – GARE DI ANDATA

AYDIN BBSK – C.S.M. LUGOJ 3-2 (26-28, 25-16, 25-16, 22-25, 15-10)
Savino Del Bene SCANDICCI – RC CANNES 3-1 (25-14; 24-26; 25-22;25-19)
C.S. MEDGIDIA – Tent OBRENOVAC 1-3 (21-25, 22-25, 25-23, 18-25)
Panathinaikos AC ATHENS – CV Tenerife LA LAGUNA 27/01 – 20:00

LVF